Pubblicato il

Ancora svastiche in centro, Parente: "Più telecamere"

Ancora svastiche in centro, Parente: "Più telecamere"

Fiumicino. L’appello del delegato alla sicurezza

FIUMICINO – Come un rituale che si ripete, Fiumicino viene ancora una volta imbrattata con svastiche naziste. Ad essere colpita a suon di bombolette spray è via delle Ombrine, già imbrattata con il simbolo del terzo Terzo Reich pochi mesi fa. «Ancora una volta il decoro di questa città è stato violato da estremisti di destra, i quali hanno imbrattato qualunque cosa gli capitasse a tiro, alberi compresi, con svastiche inneggianti al nazismo». 
Così Domenico Parente, il delegato alla Sicurezza del Comune di Fiumicino, commenta il fatto, aggiungendo: «Questa gente non ha capito che insudiciare le strutture è un danno che ricade sulla collettività e le conseguenti spese per il ripristino della pulizia le pagano, se sono ragazzi, anche i loro genitori. Se invece sono padri di famiglia le pagheranno anche i loro figli». «Voglio pensare – continua Parente – che tutto questo sia opera di qualche sprovveduto che non conosce nemmeno il significato del simbolo che ha raffigurato. Se così non fosse, e tutto questo è stato architettato da una mente politica con idee naziste, ci sarebbe da preoccuparsi». «Sì, perché ci troveremmo di fronte a personaggi che, pur di imporre le loro idee, non esitano a deturpare i beni della collettività», aggiunge il delegato alla sicurezza. Che conclude: «Questo ennesimo episodio rimarca ancor di più la necessità di installare nuove telecamere e soprattutto dare maggiore collaborazione alle forze dell’ordine che pur stanno conducendo un lavoro egregio».

ULTIME NEWS