Pubblicato il

Stas, weekend ricco di appuntamenti

Stas, weekend ricco di appuntamenti

TARQUINIA – Ancora un fine settimana ricco di iniziative presso la Sala Sacchetti di Palazzo dei Priori a Tarquinia organizzate dalla Stas. Venerdì 22 marzo alle ore 17,30 conferenza del dottor Romolo Sega che parlerà di ‘’Psicologia e Alimentazione’’. Un incontro per riflettere sui motivi, i comportamenti e le condizioni di vita che stanno alla base sia della carente che della eccessiva alimentazione. Descrivere poi le molteplici e frequenti funzioni che, sotto l’aspetto psicologico, il cibo può assumere, insieme ad alcuni suggerimenti per evitare approcci fallimentari alle diete. Sabato 23 alle 17,30 invece il dottor Giannino Tiziani,  parlerà di ‘’Monaldus Cerneus àlias Corsus pinxit. Dalla Corsica alla Maremma’’. Tiziani, Funzionario della Soprintendenza ai Beni artistici a.r.,  si soffermerà ancora una volta sulla figura di questo pittore del XVI sec., approfondendone la personalità artistica e la produzione in Maremma e a Tivoli. Monaldo Trofi nato intorno al 1480, forse originario della Corsica, si dice cittadino di Corneto e morì a Viterbo nel 1551, ed è propria nella nostra cittadina e nel capoluogo che eseguì i maggiori capolavori della sua produzione. Domenica 24 marzo alle 10 invece Assemblea Generale Ordinaria dei Soci della Stas, durante la quale verranno presentate la Relazione morale e finanziaria del presidente e la relazione del Collegio dei revisori dei conti. Saranno quindi sottoposti all’approvazione dei soci, il bilancio consuntivo dell’anno 2018 e il bilancio previsionale del 2019. Seguirà alle 11,15 la presentazione del bollettino Stas 2017, a cura di Alessandra Sileoni, ‘’Ricerca, tutela e valorizzazione. Il contributo di Giuseppe Cultrera in Italia e a Corneto Tarquinia. Atti della Giornata di Studi (Tarquinia, Palazzo dei Priori, 18 febbraio 2017). Supplemento n. XLIII alle Fonti di Storia Cornetana’’. Interverrà Paola Pelagatti (Accademia dei Lincei) autrice di uno degli articoli negli atti riguardante il periodo siciliano di Cultrera e delle Conclusioni al testo,  eccellenza assoluta nel panorama dell’archeologia mondiale, dal 1961 ha ricoperto incarichi ministeriali in tutta la Penisola, quindi dal 1989 di docenza presso vari atenei, ricevendo premi e riconoscimenti per le sue non comuni doti intellettuali e professionali

ULTIME NEWS