Pubblicato il

Aumento del 10% sulla Tari

Aumento del 10% sulla Tari

Se ne discute oggi in Consiglio comunale. Il consigliere Galli: «L’incremento è dovuto a delle cifre stabilite da contratto» 

di TONI MORETTI

CERVETERI – Oggi alle ore 11, presso la sala consiliare del Granarone si terrà il consiglio comunale nella seduta in prima convocazione con un ordine del giorno che a nostro avviso darà il via ad una animata discussione tra chi da sempre ha ritenuto poco efficace quanto si è fatto con il disegno della raccolta differenziata che chiuso un ciclo virtuoso avrebbe dovuto portare ad una diminuzione della TARI a compensazione dei risultati ottenuti grazie alla diligenza dei cittadini, e a quella parte, espressa dall’amministrazione e dalla sua maggioranza in consiglio, che insistono sulla bontà del progetto ma che intanto anziché diminuirla, la Tari vogliono aumentarla.  Sentiamo una anticipazione sulle motivazioni dal presidente della commissione bilancio, il consigliere Angelo Galli: «L’incremento della TARI è dovuto a delle cifre stabilite contrattualmente. Ci sono centomila euro in più, adeguamento Istat annuale sul contratto d’appalto, poi ci sono gli incrementi dovuti all’aumento del costo chilometrico per il trasporto dei rifiuti rispetto all’anno precedente. Per esempio aumento dovuto ai diversi siti di conferimento dell’umido, cambiati per chiusura di alcuni di questi che ha portato sia l’aumento delle percorrenze per raggiungerli e sia il costo di conferimento. Si è previsto e istituito il fondo di riserva a garanzia di eventuali evasioni dell’imposta pari a duecentomila euro. Tutto questo comporta un incremento di circa settecento mila euro rispetto a quanto speso lo scorso anno per tanto, questo nuovo importo che deve essere spalmato e distribuito sui cittadini che sono oggetto di imposta, porta un aumento percentuale di circa il dieci per cento rispetto all’anno prima».  In sostanza se si pagava cento euro, quest’anno se ne pagheranno centodieci. Concludendo sulla base di questi dati che comunque si pongano porteranno ad un aumento della TARI che sicuramente oggi la maggioranza voterà, non è riuscita la stessa a mantenere la promessa della tanto sbandierata tariffa puntuale, nonostante gli ottimi risultati raggiunti con il porta a porta, infatti Cerveteri è tra i primi nel Lazio, e rimane invece il problema ancora irrisolto tra le maestranze e l’azienda vincitrice dell’appalto.

ULTIME NEWS