Pubblicato il

Prg, in assise la variante alle norme tecniche di attuazione

Prg, in assise la variante alle norme tecniche di attuazione

Dopo tanti anni di attesa sarà discussa oggi  la delibera. La Regione Lazio ha infatti inviato al Comune il  parere favorevole del Comitato per il territorio ''Più certezze e pratiche più semplici per i cittadini e per i professionisti''

S. MARINELLA – Nella seduta del consiglio comunale in programma oggi, la giunta Tidei, porta all’attenzione dell’assise pubblica una delibera che Santa Marinella aspetta da tanti, ovvero l’approvazione definitiva della variante alle norme tecniche del Piano Regolatore Generale. La Regione Lazio, lo scorso febbraio, ha inviato al Comune una nota in cui si esprimeva il voto favorevole del Comitato Regionale per il Territorio, che ha ritenuto che la variante alle norme tecniche sia meritevole di approvazione, con le modifiche indicate. La variante, era stata adottata dalla precedente amministrazione con deliberazione consiliare del 2014 ma che, nel corso degli anni, non era riuscita ad ottenere il parere favorevole regionale. “Con le nuove norme – fanno sapere dagli uffici comunali – avremo più certezze e pratiche più semplici, sia per i cittadini che per i professionisti, in quanto non si dovrà più ottemperare alla necessità di rispettare le norme di salvaguardia, ossia le norme più restrittive tra quelle previgenti e quelle adottate”. La novità più importante riguarda gli utenti e gli operatori del demanio marittimo, consistente nel fatto che in quelle aree demaniali si potrà applicare il solo regolamento regionale a seguito dello stralcio dalle norme di piano regolatore della disciplina previgente prevista per le zone destinate a interventi sulla costa. Inoltre, con l’approvazione delle nuove norme tecniche, saranno agevolati sia gli interventi edilizi, semplificando norme, procedure e dando certezze agli operatori nella loro applicazione. “Nel 2009 – dice il sindaco Tidei – la precedente amministrazione, aveva proposto una delibera analoga decaduta perchè non aveva concluso l’iter. A pochi mesi dall’insediamento, con un eccellente lavoro di squadra e con la collaborazione della Regione Lazio, finalmente riusciremo a chiudere questo capitolo in consiglio comunale, portando a casa un grande risultato per tutta la collettività di Santa Marinella”.

ULTIME NEWS