Pubblicato il

La voragine, problemi ed ostacoli: si allungano i tempi

La voragine, problemi ed ostacoli: si allungano i tempi

La fognatura che dovrebbe servire per consentire di operare in sicurezza è intasata: slitta la riparazione del collettore fognario di via Giordano Bruno. Riunioni in corso con Acea per cercare di trovare una soluzione e sbloccare la situazione

CIVITAVECCHIA – Slitta ancora la riparazione del collettore fognario di via Giordano Bruno. La conferma arriva direttamente dall’assessore ai Lavori Pubblici Alessandro Ceccarelli, alla luce delle ultimi criticità riscontrate.  «La fognatura che percorre tutta via Regina Elena verso corso Centocelle – ha infatti spiegato – è ancora intasata. Acea, nonostante i mezzi speciali messi in campo e la buona volontà di risolvere, non riesce a pulire completamente il condotto. E questo impedisce di inviare in questa fognatura il liquame, bloccando di fatto le lavorazioni di ripristino. Ad inizio mese sembrava che la situazione si fosse sbloccata ma al momento dell’intervento sul posto della ditta che deve procedere al ripristino del collettore si è visto che la disostruzione non era totalmente riuscita».

Operazioni necessarie, queste, per garantire di poter operare in sicurezza, con minore impatto anche sulla cittadinanza che abita o lavora in questa zona. Anche perché la vicinanza con la ferrovia impone ancora più attenzione, per evitare di arrecare danni a tutta la rete ferroviaria, tagliando in due l’Italia. «Finché non siamo sicuri che tutto defluisce senza problemi – ha aggiunto – non possiamo andare avanti. Se non si riesce ad ostruire la fognatura, dovremo procedere ad installare delle pompe molto grandi, senza però interferire negativamente con il collettore di viale Garibaldi: è tutto collegato».  In questi giorni sono in corso delle riunioni per capire se e come intervenire, riuscendo così anche a prevedere tempi più certi. 

ULTIME NEWS