Pubblicato il

‘‘Civitates’’  di  Allumiere tra i finalisti

‘‘Civitates’’  di  Allumiere tra i finalisti

Il comune collinare selezionato per la manifestazione regionale ‘‘Alla scoperta del Lazio’’ Il paese del sindaco Pasquini ha partecipato al bando ‘‘Città della cultura’’

ALLUMIERE – Allumiere tra i comuni selezionati per la manifestazione regionale ‘’Alla scoperta del Lazio’’. Il Comune di Allumiere ha partecipato, infatti, agli eventi di promozione del territorio legati alla manifestazione voluta dalla Regione Lazio ‘’Alla scoperta del Lazio’’, ossia il viaggio tra i comuni che hanno concorso al titolo ‘’Città della Cultura 2019’’ che è stato presentato mercoledì scorso al ‘’WEGIL’’. Dei 29 progetti presentati da 80 comuni, il progetto ‘’Civitates’’ del Comune di Allumiere, realizzato in collaborazione con Tolfa e avente come capofila il Comune di Cerveteri, è arrivato nella terna dei finalisti. La giunta Pasquini, con il supporto della Pro loco Allumiere, «ha partecipato alla giornata – spiega l’assessore alla Cultura di Allumiere, Brunella Franceschini – con la finalità di promuovere le eccellenze culturali, turistiche ed enogastronomiche del nostro territorio». L’evento è stato aperto dalla tavola rotonda sul tema: ‘’La cultura come motore di sviluppo del territorio’’. Nel pomeriggio, invece, i comuni che hanno partecipato al bando ‘’Città della Cultura 2019’’ hanno presentato a insegnanti e operatori turistici le eccellenze culturali, turistiche ed enogastronomiche dei propri territori. «Nel prossimo weekend del 6 e 7 aprile, Il Comune di Allumiere realizzerà una serie di eventi completamente gratuiti: sabato 6 e domenica 7 aprile Allumiere ospiterà i visitatori proponendo due itinerari. Il primo itinerario, denominato ‘’Allumiere tra storia e natura’’, si svilupperà nel Faggeto, una località di grande interesse storico e naturalistico, che ha attratto la presenza dell’uomo legata all’estrazione del prezioso minerale di allume; il percorso si chiuderà con la visita al Museo Civico, sez. Archeologia industriale, dove si potrà ripercorrere la storia della scoperta dell’allume sui Monti della Tolfa – conclude l’assessore Franceschini – l’appuntamento è previsto alle ore 10 presso il parcheggio del bosco del Faggeto, nel piazzale Cesare Moroni. Il secondo percorso, denominato ‘’Allumiere tra storia e spiritualità’’, partirà con una visita guidata al museo Archeologico e Naturalistico A.Klitsche de la Grange; l’appuntamento è previsto alle ore 10 in piazza della Repubblica; quest’ultimo itinerario intende far conoscere un territorio gestito per molto tempo dall’autorità pontificia, la cui presenza ha lasciato tracce indelebili nella cultura e nella tradizione locale. Il percorso proseguirà con la visita all’Eremo della Trinità, che è il più antico luogo di culto della zona. Inoltre, nel pomeriggio sarà possibile visitare il Santuario Diocesano della Madonna delle Grazie. Durante queste due giornate sarà possibile consumare piatti tipici dell’enogastronomia locale presso i ristoratori del paese, acquistare prodotti tipici e biologici locali, ovvero pane giallo, miele, carne di maremmana, presso specifici punti vendita. Prenotazione obbligatoria entro venerdì 5 aprile, contattando telefonicamente lo 0766 967793 oppure inviando una mail all’indirizzo [email protected]».

ULTIME NEWS