Pubblicato il

Il Polo universitario si conferma un punto di riferimento del territorio

Il Polo universitario si conferma un punto di riferimento del territorio

CIVITAVECCHIA – «È importante e necessario lavorare sempre in sinergia con le istituzioni del territorio, gli enti e le imprese con le quali confrontarsi per poter pianificare un’offerta formativa sempre in linea con le esigenze del mercato del lavoro».

È quanto sottolineato questa mattina dal magnifico rettore della Tuscia Alessandro Ruggieri nel corso dell’open day della sede distaccata di Civitavecchia, a piazza Verdi, alla presenza di numerosissimi giovani che hanno affollato il teatro ai quali è stata illustrata l’offerta formativa locale: attivi i corsi di laurea magistrale in Economia Circolare e il corso di laurea in Biologia e ecologia marina, oltre alle triennali in Economia Aziendale e Scienze Ambientali. Il presidente del Consorzio Università di Civitavecchia, Enrico Maria Mosconi, ha aperto la manifestazione ringraziando tutti i presenti per la grande attenzione rivolta alle attività didattiche del polo universitario. La parola è passata poi al sindaco di Civitavecchia, Antonio Cozzolino, che ha ribadito l’importante opportunità rappresentata dall’università nella formazione dei giovani di tutto il litorale laziale e non solo. «Siamo orgogliosi del lavoro fatto nell’arco del nostro mandato sull’università – ha spiegato – i nuovi corsi stanno attirando l’attenzione di molti studenti e addetti ai lavori, le iscrizioni sono in costante crescita e si respira un’aria di grande entusiasmo: tutto ciò ci rende orgogliosi. L’Unitus, di concerto con il Comune e la Fondazione Cariciv, sta facendo un ottimo lavoro e siamo convinti che l’Università stia diventando ogni giorno di più un valore aggiunto per il nostro territorio».

È stata quindi Gabriella Sarracco, in qualità di presidente, a portare il saluto della Fondazione Cariciv, ribadendo vicinanza e massimo supporto nel contribuire alla crescita del Polo. Presenti i Direttori dei Dipartimenti Deb e Deim, Giorgio Prantera e Stefano Ubertini, che, conclusi gli indirizzi di saluto, hanno incontrato i numerosi giovani intervenuti per presentare loro i corsi di studio attivi presso la sede di Civitavecchia. Al termine delle presentazioni, tutti gli interessati, come di consueto, hanno potuto sostenere, gratuitamente, i test di ingresso per la macroarea scientifica ed umanistica.

ULTIME NEWS