Pubblicato il

Polo civico: ''Il lavoro a Civitavecchia è una priorità''

Un'analisi del coordinamento sulle difficoltà che l'imprenditoria sta trovando nel territorio

Un'analisi del coordinamento sulle difficoltà che l'imprenditoria sta trovando nel territorio

CIVITAVECCHIA – “Giorni addietro Stefano Cenci, che rappresenta l’Unindustria nella nostra città, ha pubblicamente lamentato le difficoltà che la società maltese Royalton sta incontrando nel riprendere l’attività cantieristica dismessa da tempo da Privilege Yard”.

Inizia così l’analisi delle difficoltà che l’imprenditoria sta trovando ultimamente in città del coordinamento del Polo civico.

“L’agognata autorizzazione ad operare – proseguono – conseguente alla presentazione all’Autorità portuale del piano industriale, slitta infatti di un mese (a maggio anziché ad aprile) quando già la società si è sensibilmente esposta comprando all’asta prima lo scafo e poi il cantiere, preventivando per il rilancio dell’impianto un investimento davvero sostanzioso, in parte già effettuato. Il presidente – sottolineano dal Polo civico – ha parlato infatti di lentezze burocratiche ma anche di un sistema territoriale non proprio accogliente e di bastoni messi tra le ruote. A complicare le cose anche l’arrivo di una misteriosa mail con cui un avvocato statunitense ipotizza l’esistenza di irregolarità nell’attività svolta dalla società acquirente, che ha invece opposto una totale energica smentita e una immediata azione di querela”.

Ma i problemi continuano anche per la Cfft “la società che gestisce il traffico dell’ortofrutta, e che è la stessa che ha acquistato un Interporto in disuso che non faceva gola a nessuno. La quale – dicono dal coordinamento – dopo le note disavventure sul tema dello scarico del prodotto, è ora alle prese con un problematico confronto sindacale. Il lavoro a Civitavecchia è una priorità, pertanto – concludono dal Polo civico – è auspicabile che gli attori pubblici preposti all’avvio e all’esercizio delle attività imprenditoriali abbiano comportamenti improntati alla correttezza, coerenza e funzionalità che facilitano l’inserimento al lavoro dei giovani Civitavecchiesi”.

 

ULTIME NEWS