Pubblicato il

Viene sorpresa a depredare un esercizio commerciale insieme ad una complice: arrestata 

PALERMO – La Polizia di Stato ha tratto in arresto per rapina impropria T.A. 28enne palermitana del quartiere Bonagia ed, al contempo è riuscita ad individuare e denunciare all’Autorità Giudiziaria la sua complice, una 31enne anch’essa palermitana dello stesso quartiere. Gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, ieri pomeriggio, durante le ordinarie attività di prevenzione dei reati e di controllo del territorio, hanno raggiunto l’area parcheggio di un esercizio commerciale di via Ugo La Malfa, dove era stata segnalata una rapina.

 

TRATTENUTA DA ALCUINE PERSONE IN ATTESA DELL’ARRIVO DELLA POLIZIA

Sul posto vi erano alcune persone che discutevano animatamente; una di esse, in particolare una giovane donna, era trattenuta da alcune persone e tentava di divincolarsi, spintonando e minacciando i presenti. Dopo aver riportato la calma e identificato gli astanti, gli agenti hanno ricostruito la dinamica di quanto accaduto, anche grazie alla visione dei sistemi di videosorveglianza dell’esercizio commerciale ed alle testimonianze raccolte sul luogo: poco prima la donna, insieme ad una complice, era entrata nel negozio; le due avevano poi attirato l’attenzione degli impiegati per il loro modo sospetto di aggirarsi lungo i corridoi, riempiendo di prodotti casalinghi e cosmetici una voluminosa borsa di colore rosso; successivamente si erano apprestate ad uscire dal negozio senza però passare dalle casse; alla richiesta di mostrare il contenuto della borsa da parte delle commesse, le due donne avevano iniziato ad inveire contro di loro, minacciandole; dopodichè, intuendo che a breve sarebbe arrivata la Polizia di Stato hanno abbandonato parte della refurtiva ed hanno cercato di guadagnare la fuga, strattonando i presenti; inseguite da alcuni dipendenti, una di loro riusciva a dileguarsi, mentre l’altra veniva raggiunta e trattenuta fino all’arrivo degli agenti della Polizia di Stato, che ne hanno precluso ogni ulteriore tentativo di fuga. (Agg.28/3 ore 18,29)

IDENTIFICATA E DENUNCIATA ANCHE LA COMPLICE

La 28enne, quindi, alla luce di quanto emerso, è stata tratta in arresto e accompagnata presso la Questura per ulteriori accertamenti, al termine dei quali è stata condotta presso la Casa Circondariale “Lorusso” di Pagliarelli. Successivamente, in serata, è stata identificata e deferita all’Autorità Giudiziaria la complice, una 31enne palermitana. (Agg.28/3 ore 18,34)

ULTIME NEWS