Pubblicato il

Cerveteri, approvato il bilancio di previsione

Cerveteri, approvato il bilancio di previsione

Sconcerto delle opposizioni sulle priorità  

di TONI MORETTI

CERVETERI – Nella seduta del consiglio comunale di ieri, in fondo è andato tutto come previsto. Tutte le attese che potevano essere create da azioni e decisioni importanti, di quelle che si prendono in sede di approvazione del bilancio di previsione e del Durp, visto che il bilancio di previsione è notoriamente lo strumento con il quale una giunta comunale compie e cristallizza le proprie scelte politiche, Scelte che devono trovare la fonte nei programmi elettorali e destinate a produrre effetti in tutta la comunità. E’ per questo che suo malgrado, il bilancio di previsione diventa il paramatro di coerenza di una amministrazione. Tutte le attese, come dicevamo, non hanno creato spasmi in quanto si notava negli schieramenti che tutto sarebbe andato come doveva andare, che sarebbe stato approvato ciò che c’era da approvare, bocciato quanto era da bocciare. Tutto era stabilito e traspariva dalle facce dei componenti dei due schieramenti, maggioranza ed opposizione. Per tanto, compiuto il passaggio che ha permesso a Maurizio Falconi di prendere il posto di Juri Marini dimessosi dal consiglio comunale, tutto si è concentrato nel prendere a pretesto alcuni punti del bilancio per rinverdire, qualora ce ne fosse bisogno, la ruggine ormai persistente tra maggioranza e opposizione ed in particolare tra i consiglieri De Angelis e Orsomando e il sindaco Pascucci che ormai non perde occasione per ricordare a loro per primi e a tutti coloro che ascoltano che sono incapaci e indegni di sedere in consiglio comunale per il loro disfattismo ed il loro ostruzionismo che rendono più difficile il percorso di realizzazione di alcuni progetti importanti per la città. E’ così che si riparla del progetto di quella strada che si definisce lungomare, di chi ritiene un finanziamento regionale acquisito e chi dice che non può essere vero in quanto il bando è scaduto e la domanda manca di documenti sostanziali per l’ammissione. Ma in questa giornata si sono scomodati santi ed uccellini. Eccezionali infatti gli uccellini che danno notizia al consigliere Galli che qualcosa si sta muovendo in Regione e che il lungomare si deve fare, anche ai limiti della legalità. Oh bella!

ULTIME NEWS