Pubblicato il

Degrado in via dell’Immacolata, Izzo e Scarmigliati: ''Servono interventi incisivi e risolutivi''

Il delegato al verde della Svolta e il meloniano tornano ad evidenziare abbandono e incuria

Il delegato al verde della Svolta e il meloniano tornano ad evidenziare abbandono e incuria

CIVITAVECCHIA – Ancora una segnalazione di degrado ed incuria, questa volta da via dell’Immacolata. Il delegato al verde della Svolta Roberto Scarmigliati e Matteo Izzo (FdI) tornano a lanciare un grido d’allarme per l’abbandono di una parte di Civitavecchia. 

Dopo San Liborio e quartiere De Sanctis i due tornano a puntare il dito contro la mancanza di manutenzione per quanto riguarda il verde cittadino. «Il degrado nei quartieri è un dato di fatto – dichiarano Scarmigliati e Izzo – ed è una denuncia che abbiamo fatto più di un anno fa e ci chiediamo perché l’amministrazione Cozzolino non affronti il problema. Soprattutto alla luce del trasferimento di gran parte del personale del comparto del verde della Civitavecchia servizi pubblici alla raccolta differenziata porta a porta ci chiediamo come si ha intenzione di affrontare il problema». 

In via dell’Immacolata, dopo l’istituto Guglielmotti, tra erba incolta e sterpaglie i due evidenziano l’urgenza di fare qualcosa, anche in vista dell’avvicinarsi della stagione estiva e del rischio incendi. 

«Servono interventi più incisivi e risolutive – hanno aggiunto Izzo e Scarmigliati – perché i quartieri periferici sono abbandonati. Chiediamo che l’amministrazione a Cinque stelle – tuonano – vista l’inadempienza di Csp provveda ad annullare il contratto di servizio per il comparto verde e lo affidi a qualcun altro o, quantomeno, non si faccia pagare ai cittadini un servizio che non viene fornito».

ULTIME NEWS