Pubblicato il

Trovato morto in aeroporto: è "giallo"

Trovato morto in aeroporto: è "giallo"

Fiumicino. Il cadavere rinvenuto nella tarda serata di giovedì. Gli inquirenti non escludono nessuna pista. Il giovane è precipitato dal terzo piano del parcheggio dello scalo romano

FIUMICINO – Una scena straziante quella che si sono ritrovati a vivere alcuni addetti ai lavori dell’aeroporto Leonardo Da Vinci di Fiumicino, che nella tarda serata di giovedì 28 marzo hanno ritrovato il corpo di un giovane nel parcheggio dello scalo romano, tra i settori B e C delle soste a pagamento. 
Sono stati loro ad allertare i soccorsi e le forze dell’ordine che, giunti sul posto, nonostante la tempestività del 118, hanno solo potuto constatare la morte del giovane, già deceduto all’arrivo del personale medico. Del giovane non si conosce né l’identità né le cause della morte. Il trentenne, infatti, indossava solo una tuta e con se non aveva alcun documento. Secondo una prima ricostruzione sarebbe caduto dal terzo piano del parcheggio. Per il momento gli inquirenti stanno seguendo diverse piste, anche quella del suicidio. Chi conosce bene la zona ha raccontato che il parcheggio dell’aeroporto di Fiumicino è divenuto meta di molti giovani che si divertono a praticare il parkour. Tra le ipotesi della morte, quindi, anche quella dell’incidente: il giovane mentre tentava di saltare da un ostacolo all’altro potrebbe essere scivolato.

ULTIME NEWS