Pubblicato il

La Polizia di Stato arresta cittadina thailandese che per sfruttamento della prostituzione

PORDENONE – La Polizia di Stato arresta cittadina thailandese che deve scontrare 4 anni e mesi di 10 di reclusione per sfruttamento della prostituzione. Ieri pomeriggio, venerdì 29 marzo, personale della Squadra Mobile della Questura di Pordenone ha tratto in arresto la 61enne cittadina thailandese S.S., residente a Sequals (PN), in esecuzione del provvedimento di esecuzione di pene concorrenti emesso in data 28 marzo 2019 dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Pordenone.

 

DEVE SCONTARE UNA CONDANNA A 4 ANNI E DIECI MESI DI RECLUSIONE

La cittadina straniera, che deve scontare una condanna di 4 anni e mesi 10 mesi di reclusione per i reati inerenti lo sfruttamento della prostituzione commessi in Udine, Sequals, Pordenone e Trieste negli anni 2011, 2012, 2015 e 2016, risulta, inoltre, tra le persone indagate nell’ambito dell’operazione della Polizia di Stato di Pordenone avvenuta nello scorso mese di agosto che ha permesso di disarticolare un sodalizio thailandese operante nel nord Italia specializzato nella prostituzione “indoor”. (Agg.30/3 ore 20,39)

ASSOCIATA ALLA CASA CIRCONDARIALE DI TRIESTE

L’arrestata è stata condotta presso la Casa Circondariale femminile di Trieste per scontare la pena. (Agg.30/3 ore 20,44)

ULTIME NEWS