Pubblicato il

Oltre 6,5milioni in opere pubbliche

Oltre 6,5milioni in opere pubbliche

Con l'approvazione del bilancio importanti risorse stanziate per la messa in sicurezza del territorio e in altri settori fondamentali. Il vicesindaco Zito: «Usciamo dalla gestione provvisoria consentendoci di avere piena operatività»    

CERVETERI – Approvato nella seduta del Consiglio comunale di giovedì scorso il Bilancio di previsione 2019-2021 «che ci permette – dice il vicesindaco Zito – di uscire fuori dalla gestione provvisoria consentendoci di avere piena operatività ma siamo già al lavoro per apportare delle modifiche importanti». Il vicesindaco Zito illustra gli aspetti caratteristici della manovra approvata, che porta importanti novità in particolar modo sul fronte delle opere pubbliche, per le quali nel 2019 sono stanziati oltre 6,5 milioni di euro per gli investimenti, di cui  2,5 milioni euro di finanziamenti regionali. Le opere previste per il 2019 sono molte e riguardano vecchie e nuove opere. «Nel dettaglio – spiega il vicesindaco  – 2 milioni di euro riguarderanno la messa in sicurezza del territorio: dal consolidamento delle rupi Tufacee del Manganello e di Ceri, agli interventi di consolidamento del ponte di attraversamento del fosso del Turbino fino alla sostituzione delle barriere protettive dei cavalcavia ferroviario. 1,9 milioni di euro saranno destinate alle opere stradali come la rotatoria allo svincolo tra via Chirieletti e la via Settevene Palo Nuova, il rifacimento di alcune strade comunali Cerveteri e Cerenova e la realizzazione dei marciapiedi a Valcanneto». Importanti risorse stanziate anche per altri settori di fondamentale importanza: 356 mila euro per l’edilizia scolastica, 200 mila euro per la riqualificazione delle aree verdi e dog-park e 220 mila euro per il completamento del sistema di pubblica illuminazione a Campo di Mare. Si conferma inoltre, nonostante l’azione di alcuni esponenti dell’opposizione, con esposti ed accessi agli atti e altri con emendamenti l’intervento di riqualificazione del Lungomare dei Navigatori Etruschi, recependo il nuovo quadro economico dell’opera che resta di 1milione e 220mila euro, con un contributo regionale di quasi 750mila  euro  e la restante quota con fondi comunali.

 

ULTIME NEWS