Pubblicato il

Porto storico: due anni per la riqualificazione

Porto storico: due anni per la riqualificazione

I dettagli tecnici del progetto della Roma Marina Yachting, joint venture tra Port Mobility e Porti di Monaco   

CIVITAVECCHIA – Ci vorrano un paio d’anni dall’ottenimento delle autorizzazioni per poter vedere completamente riqualificato il porto storico. A dare un nuovo volto all’area, specchio acqueo compreso, sarà la Roma Marina Yaching, una joint venture tra Port Mobility S.p.A. e i Porti di Monaco, rappresentati dalla Société Monégasque Intenationale Portuaire, scelta dalla conferenza dei servizi per dare vita al progetto del nuovo approdo turistico all’ombra del Forte Michelangelo. Il progetto prevede 151 posti barca destinati anche a super yacht, su uno specchio acqueo di circa 83.000 e su una superficie complessiva di intervento di 102.000 mq (con circa 18.000 mq di aree a terra).  Articolato in due fasi, l’intervento prevede un investimento di 20.763.000 euro in prima fase e 1.639.000 euro in seconda fase per un totale di 22.402.000 euro; a regime sono previsti 18 nuovi posti di lavoro stabili, più sei stagionali. La durata richiesta della concessione è di 40 anni, giustificata proprio dalla tipologia di intervento e dall’investimento previsto. Investimento che, non solo è destinato alla realizzazione delle opere di cui poi è richiesta la concessione, ma prevede anche il completamento della Darsena Servizi e la realizzazione della viabilità di collegamento, propedeutici alla delocalizzazione dei rimorchiatori presenti sulla banchina due e sul pontile Sardegna, che necessitano di un trasferimento adeguato alle esigenze di sicurezza ed efficienza.   

ULTIME NEWS