Pubblicato il

La Protezione civile trova casa

La Protezione civile trova casa

I volontari pronti a trasferirsi nei nuovi locali di via Vilnius vicini alla Polizia locale. Grando: «Finalmente una sede idonea dove potranno posizionare il loro centro operativo»

LADISPOLI – Anche la Protezione civile finalmente trova una casa. I volontari sono infatti pronti a traslocare nei locali di via Vilnius, gli stessi dove di recente hanno trovato dimora gli agenti della Polizia locale del comandante Sergio Blasi. «Finalmente – ha detto il primo cittadino Alessandro Grando – i volontari avranno dei locali idonei dove potranno posizionare il loro centro operativo».

Fino ad oggi la Prociv comunale era stata infatti “ospitata” nei locali in zona Boietto. Una struttura sicuramente non idonea a svolgere un tale compito. I locali sono infatti quasi impraticabili con l’edificio in forti condizioni di degrado che costringeva i volontari a barcamenarsi pur di continuare a svolgere il loro importante compito di sostegno e supporto alla collettività in casi di emergenza come ad esempio incendi o alluvioni.

Ora finalmente anche i volontari potranno operare in condizioni dignitose a stretto contatto con gli agenti di Polizia locale e del comandante Sergio Blasi. Anche questi ultimi infatti da pochi giorni hanno avuto la possibilità di abbandonare i locali in via delle Azalee, dove peraltro si trovavano in affitto, per trasferirsi nella nuova sede di via Vilnius, nei pressi della Guardia di Finanza di Ladispoli. «È chiaro che il vantaggio immediato – ha sottolineato il primo cittadino – è quello economico. Col trasferimento in via Vilnius infatti il Comune potrà risparmiare i costi della struttura». Vantaggi anche dal punto di vista logistico. Con la vicinanza alla stazione ferroviaria, gli ex locali della Polizia locale erano “difficili” da raggiungere per i cittadini a causa della carenza di parcheggi. Ora invece «la sede si trova sicuramente in una posizione più felice. Anche i problemi relativi al parcheggio sono superati in quanto la nuova stazione è dotata anche di parcheggi interni. Sarà dunque più semplice accedere agli uffici che peraltro sono stati studiati e realizzati tenendo conto anche dei suggerimenti che il comandante ha fornito all’ufficio lavori pubblici». L’inaugurazione delle due nuovi sedi dovrebbe essere in programma proprio per questo sabato con il sindaco Grando, gli amministratori locali, gli agenti della municipale e i volontari Prociv a fare gli “onori” di casa.

ULTIME NEWS