Pubblicato il

''Noi impegnati a dare soluzioni''

Il sindaco Pietro Tidei replica agli attacchi sul project financing «Stiamo facendo uno sforzo incredibile e i risultati si vedono»

Il sindaco Pietro Tidei replica agli attacchi sul project financing «Stiamo facendo uno sforzo incredibile e i risultati si vedono»

SANTA MARINELLA – Il sindaco Tidei perde la pazienza e risponde per le rime a tutti quei consiglieri di minoranza che, negli ultimi giorni, lo hanno attaccato sulla vicenda dei project financing ed altri temi. “Voglio iniziare con il consigliere Calvo – dice il primo cittadino – e con il problema delle autorizzazioni paesaggistiche il cui ufficio comunale di competenza non è scomparso, ha solo cambiato sede ed è in capo all’architetto Ermanno Mencarelli. Il consigliere Calvo dovrebbe preoccuparsi di quel che la sua amministrazione ha lasciato al paese, casse vuote e piene di polvere. Alla Fantozzi, invece, vorrei chiedere qual è l’ufficio preposto di competenza, come lei stessa scrive, per i finanziamenti finalizzati alla realizzazione di nuovi loculi cimiteriali? Un’affermazione priva di conoscenza del Testo Unico degli Enti Locali e della Pubblica Amministrazione. Come ho già detto a Casella, ogni giorno in Comune, poveri cittadini, sono costretti a pietire una sepoltura già pagata per i loro cari che, in alcuni casi, contro la  loro volontà, vengono trasferiti nei comuni limitrofi o addirittura cremati. Invito la Fantozzi e Casella a venire in Comune, sono anche disposto a concedergli una stanza, per fargli ricevere tutti quei cittadini disperati senza loculo per i loro familiari e fornire una soluzione anziché parole intrise di qualunquismo”. Tidei ricorda che la città è stata pesantemente colpita dal dissesto finanziario, frutto di una amministrazione scellerata e dunque necessita di soluzioni, progettualità e buona politica. “Questa Giunta – continua il sindaco – e tutti i consiglieri di maggioranza, stanno facendo uno sforzo incredibile ed i risultati si vedono. Dopo otto mesi di duro lavoro siamo riusciti a risparmiare ben 825mila euro, abbiamo chiesto e ottenuto contributi per oltre sei milioni di euro che appalteremo entro l’estate. Riapriremo la scuola Vignacce chiusa da anni, ristruttureremo finalmente la piscina comunale e, con i contributi statali ottenuti, ristruttureremo la sede di via della Libertà. Bandiremo le gare per altri sei milioni di euro per i fossi più importanti e metteremo finalmente a norma il Palazzetto dello Sport attualmente quasi inagibile”. “Ricordo inoltre la cessione dei beni Arsial al Comune – conclude il primo cittadino – nonché la pubblicazione del bando per la formazione della graduatoria per l’assegnazione degli alloggi popolari”.

ULTIME NEWS