Pubblicato il

Una rassegna fotografica e cinematografica dedicata a Tarkovsky

CIVITAVECCHIA – Aprirà domani alle 17 la rassegna organizzata e dedicata dalla regista Donatella Baglivo al suo maestro, il regista russo Andrey Tarkovsky (4 aprile 1932 – 29 dicembre 1986), fino al 30 aprile ogni giorno l’orario sarà dalle 10:00 alle 20:00, e ogni sera, dalle ore 18:00. La regista Baglivo nasce a Santa Maria di Leuca, poco dopo la sua nascita si trasferisce a Roma. Appena tredicenne si innamora del settore cinematografico, a 15 anni si diploma come disegnatrice di moda e a 18 firma come montatrice il suo primo lungometraggio. Si occupa di diversi montaggi per la RAI e a 19 anni apre il Ciak Studio, come la più giovane imprenditrice cinematografica italiana. Dopo la sua iniziale ed intensa attività per la RAI e per privati decide di farsi conoscere all’estero. Nel 1981 parte per l’America con l’intento di realizzare film sul civismo hollywoodiano, con personaggi del calibro di Marlon Brando e James Dean. In quegli anni conosce e collabora con l’artista russo Andrey Tarkovsky al quale dedica tre film «Il cinema è un mosaico fatto di tempo” (1982), «Andrey Tarkovsky in Nostalghia” (1984) e «Un poeta nel cinema” (1983). Film che verranno proiettati alla Cittadella della Musica durante il periodo di apertura della mostra fotografica. Tra i molti documentari e servizi che continua a produrre per la RAI, Donatella Baglivo è anche autrice delle seguenti inchieste per la rubrica Mixer: “I gay nell’esercito”, “Raffaele Cutolo”, “Lorenzo Nuvoletta”, “Strage di Natale – Rapido 904 Firenze-Bologna”. Nel 1991, la regista ritorna negli Stati Uniti per realizzare dei film su altri grandi personaggi dello star system hollywoodiano: Marilyn Monroe, Rita Hayworth, Clark Gable, James Stewart, Gary Cooper ed il regista italoamericano Frank Capra che diventa il suo secondo maestro durante il periodo americano. Un’artista che si è sempre data da fare, talmente tanto che le sue opere cinematografiche sono oggetto di studio nelle università e ora per la prima volta vengono esposte a Civitavecchia.

ULTIME NEWS