Pubblicato il

“Stop alle truffe agli anziani”: sala piena  per l’incontro di Cna Pensionati con Daniela Napoli, vice commissario di Polizia

TARQUINIA – Nei casi poco chiari e di difficoltà, è necessario aprirsi, parlare con le persone di cui ci si fida di più e rivolgersi alle Forze dell’Ordine. “Stop alle truffe agli anziani. Come difendersi dai tentativi di raggiro”: in una sala stracolma, questo il messaggio consegnato ai presenti. L’incontro organizzato ieri pomeriggio a Viterbo da Cna Pensionati di Viterbo e Civitavecchia, con la collaborazione della Questura di Viterbo, sull’odioso fenomeno, è stato utile a fissare alcuni paletti per non cadere nelle trappole dei malintenzionati. Tutto questo grazie al prezioso intervento di Daniela Napoli, vice commissario della Polizia di Stato.

A introdurre l’iniziativa, nella sede di Cna sostenibile, è stato il presidente di Cna Pensionati, Alberto Menichetti, seguito dalla segretaria territoriale della Cna, Luigia Melaragni. Poi la parola a chi combatte quotidianamente il problema.

Daniela Napoli ha interagito con i pensionati, fornendo informazioni sulle varie forme di truffa e sui comportamenti dei malviventi, insieme, naturalmente, ai consigli per difendersi. Un confronto condotto con professionalità e sensibilità, che ha messo a proprio agio i presenti, anche quando sono stati toccati argomenti delicati, consentendo uno scambio di esperienze proficuo. È stato inoltre distribuito un decalogo contro le truffe e non solo, nato dalla collaborazione tra Prefettura, Forze dell’Ordine e banche.

“Quella di ieri è stata davvero una bella iniziativa – dice Melaragni -, resa possibile grazie alla disponibilità del questore Massimo Macera. Per la prevenzione, l’informazione è fondamentale: credo che insieme siamo riusciti a fornire un buon servizio. Alla Questura e alla dottoressa Napoli va il nostro ringraziamento per l’importante contributo e per il messaggio di vicinanza rivolto ai pensionati”.

 

ULTIME NEWS