Pubblicato il

Mercato, Mari: ''Continuano ad esserci operatori di serie B''

Mercato, Mari: ''Continuano ad esserci operatori di serie B''

La candidata di FI al consiglio comunale interviene sul ritardo nell’avvio dei lavori di restyling

CIVITAVECCHIA – “Nonostante gli annunci dell’amministrazione al mercato continuano ad esserci operatori di serie A ed operatori di serie B. Apprendiamo infatti dei nuovi ritardi nell’avvio della gara per l’affidamento dei lavori di riqualificazione dell’area di piazza Regina Margherita”.

Lo  afferma la candidata al consiglio comunale per Forza Italia Emanuela Mari.

“Lavori quanto mai necessari soprattutto per lo stato di totale degrado della tensostruttura che sta creando tanti disagi ai mercatali. La giunta Cozzolino – aggiunge Mari – non ha effettuato neanche un intervento di pulizia ed ha ignorato le numerose richieste dei commercianti anche sulla modalità della raccolta differenziata. Il mercato storico è fondamentale per tutta la città, deve essere recuperato e valorizzato, per permettere agli operatori di lavorare in condizioni decorose e in piena sicurezza. Un mercato che può e deve inoltre diventare anche un polo di attrazione per i crocieristi che rimangono in città”.

Mari parla poi delle misure da mettere in atto per il rilancio del commercio. “I commercianti – tuona l’azzurra – in questi lunghi cinque anni sono stati letteralmente tartassati dall’amministrazione a 5 Stelle. Dehors, tasse, mercatini e per finire il progetto dell’outlet a Fiumaretta per affossare definitivamente la categoria. Noi invece siamo pronti a mettere in atto delle soluzioni concrete, a partire dal promuovere iniziative concrete con l’Autorità portuale per riportare il transito dei turisti a Varco Fortezza, dal microcredito per le piccole e medie imprese e il Fondo di garanzia per le imprese, e al riconoscimento di un contributo per il disagio economico subito dagli operatori commerciali ed artigianali a causa della presenza di cantieri per la realizzazione di opere pubbliche. Provvedimenti – conclude Mari – indispensabili per sostenere e rilanciare il commercio che rappresenta il cuore pulsante e produttivo della città”.

ULTIME NEWS