Pubblicato il

Crociere: il settore continua a crescere

Crociere: il settore continua a crescere

Nel 2020 sono attesi 13 milioni di passeggeri nei porti italiani facendo registrare un +7,88% rispetto al 2018. Al Seatrade di Miami il segretario generale Macii e Rct impegnati nella promozione di Civitavecchia 

CIVITAVECCHIA – Nel 2020 sono attesi 13 milioni di passeggeri nei porti italiani, dopo una crescita del 7,13% nel 2019 e del 7,88% l’anno prossimo. Sono queste le previsioni per il settore crocieristico di Sergio Senesi, presidente di Cemar Agency Network di Genova, presentate nell’ambito del Seatrade Cruise Global a Miami. La fotografia scattata da Cemar evidenzia una significativa progressione, che porta a rivedere al rialzo la stima per l’anno in corso (che dovrebbe chiudersi con 11,911 milioni di passeggeri, contro gli 11,5 delle prime previsioni: un dato simile anche a quello elaborato da Risposte Turismo, che per il 2019 prevede 11,89 milioni di passeggeri) e, per il 2020,  a stimare un aumento del 7,88%, con un traffico record di 13 milioni di passeggeri.
“In Italia le crociere sono nuovamente in forte crescita. Lo indicano le previsioni del 2019, con un + 7,13% in termini di passeggeri movimentati – ha dichiarato Senesi – ma lo indicano, anche e soprattutto, le previsioni 2020, con un ulteriore +7,88%”. 
Al termine del 2019 si prevede che saranno 11.911.000 i passeggeri movimentati nei porti italiani (+7,13% rispetto al 2018). Le toccate nave saliranno invece a 4.860 unità, mentre saranno 149 le navi in transito nelle acque italiane in rappresentanza di 46 compagnie di navigazione. Le proiezioni per il 2020 indicano un’ulteriore importante crescita arrivando a sfiorare i 13 milioni di passeggeri movimentati (+7,88% rispetto al 2019). Nel 2019 saranno 70 i porti italiani coinvolti nel traffico crocieristico. Proseguirà il primato di Civitavecchia, con 2.567.000 passeggeri movimentati (+5,13% rispetto al 2018). Seguiranno Venezia con 1.544.000 passeggeri (-1,06%) e al terzo posto Genova con l’ottimo risultato di 1.343.000 passeggeri (+32,79%). Tra le compagnie che quest’anno movimenteranno il maggior numero di turisti negli scali del Belpaese, il podio è occupato da Msc Crociere (3.622.000 pax), Costa Crociere (2.725.000 pax) e Norwegian Cruise Line (863.000 pax). Guardando invece ai Gruppi crocieristici, il primo posto spetta a Carnival Corporation con 4.117.000 passeggeri, seguita da Msc, Royal Caribbean con tutti i suoi brand (Silversea inclusa) a quota 2.115.000 pax e Ncl Holding coon oltre 1 milione di crocieristi movimentati. I mesi più trafficati saranno quelli di ottobre (1.744.000 passeggeri e 781 scali), giugno (1.505.000 pax e 614 scali), settembre (1.497.000 pax e 627 scali) e maggio (1.488.000 paxe 687 scali), mentre i meno trafficati saranno ovviamente quelli invernali, con febbraio e gennaio in testa.
“Ritengo che un risultato così positivo vada ricondotto principalmente alle nuove unità che stanno entrando a far parte di tutte le più importanti flotte di navi da crociera – ha aggiunto Senesi – Le previsioni positive per il biennio 2019-2020 non ci devono indurre ad abbassare la guardia. L’Italia è infatti la prima destinazione crocieristica del Mediterraneo, e grazie alle prossime nuove navi in consegna durante questo biennio, navi sempre più green, ci sarà ulteriore spazio di crescita. Resta sempre l’incognita Venezia che ad oggi non è stata risolta e che crea forti dubbi sulle future programmazioni per l’intero Adriatico”. 
Seatrade Cruise Global, la Fiera più importante nel settore delle crociere al mondo, dopo la parentesi di Fort Lauderdale è tornata a Miami. Alla sua 34esima edizione, l’evento ospita 700 espositori provenienti da 110 diversi paesi e sono previsti circa 11.000 visitatori. Una rassegna mondiale di tutti coloro che operano nel settore, e un ottimo momento per riunirsi e discutere delle prossime strategie con tutti i player.
L’ormai consolidato padiglione italiano CruiseItaly, vede la partecipazione di tutti gli scali crocieristici italiani con una fitta agenda di incontri e eventi. Tra questi è ovviamente presente anche Civitavecchia, con l’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno centro settentrionale rappresentata dal segretario generale Roberta Macii e dal funzionario Luca Lupi; Authority che, in sinergia con Roma Cruise Terminal, rappresentata dal manager John Portelli, è impegnata nella promozione del network portuale laziale. 

ULTIME NEWS