Pubblicato il

Due arresti nelle festività pasquali della Polizia Ferroviaria

GENOVA – Dal 18 al 23 aprile la Polizia Ferroviaria per la Liguria  ha  identificato 909 persone e arrestato 2 cittadini stranieri, uno per un provvedimento di esecuzione di carcerazione  per  reati  in materia di stupefacenti  ed il secondo per reingresso illegale nel territorio nazionale. Nel corso delle festività Pasquali la Polizia Ferroviaria  ha impiegato  188 pattuglie nelle stazioni e  17  a bordo treno, scortando 33 treni e denunciando a piede libero 3 persone.

 

CONTROLLATI DOCUMENTI, BAGAGLI E PERSONE SOSPETTE

I due arresti sono stati eseguiti nelle stazione ferroviaria di Genova P.Principe che rappresenta, oltre un luogo di approdo, anche allo stesso tempo un “biglietto da visita” della città in relazione alle migliaia di turisti che si riversano per visitare i numerosi luoghi di interesse storico e culturale che  racchiude. I controlli attuati sono stati indirizzati ai documenti, ai bagagli e alle persone sospette, anche con le tecnologie a supporto delle varie attività operative. (Agg.24/4 ore 19,53)

GLI STRUMENTI UTILIZZATI DAGLI AGENTI

Basti pensare alla dotazione e utilizzo di smartphone di ultima generazione che consentono, tramite lettura ottica del documento, una identificazione immediata del soggetto sottoposto a controllo , oppure, alla nuova Sala Operativa della Polizia Ferroviaria che, mediante i sistemi di geolocalizzazione delle pattuglie e la remotizzazione delle immagini di stazione, garantisce  più elevati livelli di sicurezza. Un ulteriore segnale della attività delle Forze dell’ordine che lavorano ogni giorno con impegno e dedizione. (Agg.24/4 ore 19,58)

ULTIME NEWS