Pubblicato il

''In caso di project, l’unico vantaggio lo avrebbe il costruttore''

''In caso di project, l’unico vantaggio lo avrebbe il costruttore''

Lorenzo Casella, del Paese che vorrei, ribatte alle parole del sindaco Tidei

SANTA MARINELLA – Dopo le critiche indirizzate dal sindaco Tidei agli esponenti della lista civica ‘‘Il Paese che Vorrei’’ e alla rappresentante cittadina di Fratelli D’Italia Ilaria Fantozzi, che avevano contestato al primo cittadino l’inutilità di realizzare, attraverso un project financing, tremila nuovi loculi, il consigliere comunale civico Lorenzo Casella ribatte al capo dell’amministrazione comunale. “In una riunione priva di contraddittorio – dice Casella – il sindaco Tidei comunica che è sua intenzione procedere, con affidamento a privato in project financing, la costruzione su un terreno attiguo al cimitero comunale, ad una nuova area per la costruzione di tremila loculi. L’operazione, che lui classifica come indispensabile, a noi risulta, non solo inutile, ma estremamente dannosa per l’intera città. Allo stato attuale, infatti, c’è la possibilità di ampliare l’attuale cimitero per ulteriori 800 loculi, senza la necessità di ricorrere al privato, e mantenendo a bilancio comunale gli introiti delle concessioni, che diversamente sarebbero perdute a favore del costruttore e senza dover consumare ulteriore suolo con altre cementificazioni. La verità è che l’unico vantaggio, in caso di project, lo avrebbe il costruttore e l’attuale proprietario del terreno identificato, a danno di tutti gli altri cittadini di Santa Marinella. A breve, entreremo nel merito della proposta, in un più ampio convegno promosso dal Paese che Vorrei, esattamente come per altre vicende che stiamo affrontando”.

ULTIME NEWS