Pubblicato il

Commissariato di Gallarate, eseguita misura cautelare del divieto di avvicinamento all’abitazione della vittima

GALLARATE Gli agenti della Squadra investigativa del Commissariato hanno dato esecuzione nei giorni scorsi, all’ordinanza emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Busto Arsizio, con cui è stato imposto ad un cittadino italiano di 34 anni il divieto di avvicinamento all’abitazione ed ai luoghi frequentati dalla vittima dei reati di minacce aggravate e diffamazione, oltre il divieto di comunicare con la stessa con ogni mezzo. L’uomo dovrà mantenere una distanza di almeno 200 metri dalla vittima in caso di incontro occasionale in luoghi diversi dall’abitazione o altri luoghi solitamente frequentati dalla stessa.

 

NON ACCETTA LA FINE DI UNA RELAZIONE AMOROSA E MINACCIA DI MORTE LA EX

L’uomo, dopo l’interruzione di una relazione amorosa, non aveva accettato la decisione della donna e più volte l’aveva minacciata di morte utilizzando, per rafforzare i suoi intenti minacciosi, alcuni coltelli e addirittura una katana. La donna, spaventata dal comportamento sempre più aggressivo dell’uomo, lo ha denunciato raccontando i molteplici episodi in cui è stata oggetto delle minacce e delle diffamazioni, permettendo di ricostruire la vicenda che ha portato all’emissione della misura cautelare. (Agg.30/4 ore 19,31)

SEQUESTRATE TRE KATANE

Contestualmente alla esecuzione della misura è stata eseguita una perquisizione presso il domicilio del destinatario del provvedimento che ha confermato quanto denunciato dalla vittima: sono state infatti rinvenute e sottoposte a sequestro, tre katane con misure variabili da 50 a 93 cm.(Agg.30/4 ore 19,36)

ULTIME NEWS