Pubblicato il

Investita da un treno a Marina di Cerveteri: 21enne perde la vita

Investita da un treno a Marina di Cerveteri: 21enne perde la vita

La giovane attraversava i binari quando è stata investita da un InterCity di transito presso la stazione che viaggiava in direzione Roma. Cancellati o momentaneamente sospesi tutti i treni da Grossetto. I treni da Roma fanno ultima fermata nella stazione di Ladispoli.

La giovane, 21enne abitante a Cerenova attraversava i binari quando è stata investita da un InterCity che viaggiava in direzione Roma di transito presso la stazione di Marina di Cerveteri. L’episodio è accaduto 40 minuti fà circa. La circolazione ferroviaria è al momento bloccata sulla FL5. Tutti i treni da Grosseto sono cancellati o momentaneamente sospesi. I treni da Roma fanno ultima fermata nella stazione di Cerveteri – Ladispoli. Sul posto Polfer, Vigili del fuoco e 118.

Ecco la comunicazione ufficiale di Trenitalia: “Dalle 17.30 la circolazione ferroviaria fra Maccarese-Fregene e Civitavecchia (linea Grosseto – Roma) è sospesa per l’investimento di una persona a Marina di Cerveteri. In corso la riprogrammazione del servizio ferroviario. Sul posto l’Autorità Giudiziaria per i rilievi di rito. 

Aggiornamento ore 19. Attivati servizi sostitutivi con autobus fra Ladispoli-Cerveteri e Maccarese-Fregene.

Aggiornamento ore 19.40.  “È ripresa alle 19.30 la circolazione ferroviaria fra Maccarese-Fregene e Civitavecchia su un solo binario, a senso unico alternato, con ritardi medi di 60 minuti, e punte massime per i primi treni fino a 120 minuti”. 

Aggiornamento ore 20.45.  Il sindaco Pascucci che appena appresa la notizia della disgrazia era immediatamente corso nei pressi della stazione, commenta così con un messaggio social l’accaduto: “Purtroppo oggi una giovane ragazza della nostra città è scomparsa prematuramente a causa di un incidente presso la Stazione di Marina di Cerveteri. In un momento così difficile e drammatico ci stringiamo attorno alla famiglia, agli amici e a tutte le persone che la conoscevano e le volevano bene, perché è proprio in queste occasioni che, facendo sentire la propria vicinanza, si dimostra di essere una comunità”.

 

 

ULTIME NEWS