Pubblicato il

Santa Fermina, una città in festa

Santa Fermina, una città in festa

Civitavecchia abbraccia con calore la sua Santa Patrona: tantissima gente in centro. Grande partecipazione ai diversi appuntamenti della giornata: il clou con la processione e la benedizione del mare  

CIVITAVECCHIA – Complice anche il fatto che, quest’anno, la festa è caduta di domenica, tantissima gente ha riempito ieri il centro per partecipare, numerosissima, ai tanti eventi organizzati per onorare Santa Fermina, patrona di Civitavecchia ed Amelia. Tra cerimonie sacre, cortei, esibizioni di sbandieratori, bancarelle alla Marina, la città si è vestita a festa. Il clou degli eventi nel pomeriggio, con la tradizionale processione alla quale hanno partecipato circa 750 persone e la benedizione del mare, con la statua della Santa imbarcata sul rimorchiatore ed accolta dalle sirene delle navi presenti al porto. (SEGUE)  

LA TRADIZIONE – Una tradizione che si rinnova, più forte che mai, ogni anno, testimoniando l’affetto di Civitavecchia alla sua santa patrona, rafforzando sempre più il gemellaggio con Amelia, che dura ormai da 41 anni. E quest’anno il livello dei festeggiamenti, durati oltre venti giorni, si è alzato, come sottolineato anche dal presidente del comitato permanente Ombretta Del Monte la quale ha ricordato, tra l’altro, il successo e l’apprezzamento per il concerto della banda della Gendarmeria Vaticana, così come l’arrivo della croce di monsignor Geraldini in Cattedrale.  (Agg. 29/04 ore 18)

IL COMMENTO – «La giornata di domenica è stata poi eccezionale – ha aggiunto – devo ringraziare le autorità competenti per aver assicurato ordine e sicurezza». Proprio l’aspetto della sicurezza, con il rispetto del decreto sulla Safety e security, è stato tenuto in particolare considerazione quest’anno, con un accesso limitato ai rimorchiatori, per la benedizione del mare. (Agg. 29/04 ore 19.12)

ULTIME NEWS