Pubblicato il

Giallo sulla chiusura dei punti di distribuzione

Giallo sulla chiusura dei punti di distribuzione

Il Comune parla di problemi logistici ma secondo alcuni cittadini rimandati a casa sarebbero terminati i mastelli. Intanto ancora non c’è una data ufficiale per la partenza del secondo step: indicativamente si parla di metà maggio

CIVITAVECCHIA – È giallo sulla chiusura dei punti distribuzione per la consegna dei kit per il porta a porta.  In una nota l’amministrazione comunale, infatti, avvisava che «per problemi di carattere logistico sorti per la concomitanza di diversi giorni festivi nella fine del mese di aprile» sarebbero rimasti chiusi da ieri e fino al 6 maggio, tutto regolare per le utenze non domestiche e condomini. Un annuncio che crea qualche perplessità perché, stando a quanto raccontano alcuni cittadini, sarebbero i mastelli ad essere terminati e, quindi, sembrerebbe essere questo il motivo reale della chiusura. A quanto pare, infatti. alcuni utenti che in questi giorni si sono recati presso i punti per il ritiro dei kit in vista dell’imminente partenza del secondo step sono stati mandati via proprio perché i mastelli sono terminati. Insomma una situazione paradossale. Intanto non c’è ancora la data ufficiale per la partenza della raccolta porta a porta nella parte della città sopra la Mediana. Resta indicato il mese di maggio ma i dubbi sono tanti, come manifestato da diversi cittadini sui social. Indicativamente si parla di metà maggio e nelle scorse settimane il Sindaco parlava di un buon ritmo nel ritiro dei mastelli delle utenze domestiche. La data delle elezioni si avvicina, il 26 maggio si andrà alle urne per votare la prossima amministrazione di Civitavecchia e il rischio è che nella fretta di far partire il servizio si vada a peggiorare una situazione già precaria, con operatori in affanno e altre criticità ancora non affrontate.

ULTIME NEWS