Pubblicato il

Cgil, Cisl e Uil in sit-in contro gli esuberi alla centrale Tvn

CIVITAVECCHIA – Sciopero generale per i lavoratori di Torre Nord il prossimo 7 maggio. Cgil, Cisl e Uil hanno indetto l’atto di protesta di 8 ore dopo la notizia dei 97 esuberi.
«Ci viene il sospetto che l’azienda voglia uscire non solo dal carbone, ma anche da Civitavecchia – dichiarano le sigle – avevamo chiesto e contuiamo a chiedere un piano industriale per poter aprire un vero e prorio tavolo di confronto sullca centrale Tvn». Secondo i sindacati scioperare tutti è l’unica strada da seguire.  Non solo. I sindacati faranno anche un sit-in davanti al comune di Civitavecchia nella mattinata del 7 maggio.  «Enel ha già deciso chi dovrà pagare il conto della transizione energetica – dichiarano – avevamo già sottoscritto un accordo specifico che stabiliva il numero di addetti per tale centrale, eliminando delle linee di turno, ci era stato detto che si doveva procesdere in questo senso per motivi di sicurezza economico dell’impianto stesso. Pochi mesi dopo la firma dell’accordo l’azienda ha invece chiesto nuovi tagli».

ULTIME NEWS