Pubblicato il

Inaugurazione sentiero altopiano dell’Affienatora

Inaugurazione sentiero altopiano dell’Affienatora

Recupero e valorizzazione dell’area archeologica, vicino alla Banditaccia, svolto dai volontari del Naac con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Civitavecchia. Appuntamento mercoledì alle ore 11 per  la cerimonia e visitare il nuovo itinerario che porta ad una serie di complessi sepolcrali risalenti dal VIII fino al  IV secolo a. c.  

di GIULIANA OLZAI

CERVETERI – Mercoledì alle ore 11 inaugurazione del nuovo percorso di visita dell’affascinante altopiano dell’Affienatora, che si trova a pochi metri di distanza dal parcheggio della Necropoli della Banditaccia e quindi facilmente raggiungibile. Il progetto di recupero e valorizzazione del tumulo dell’Affienatora e della circostante area archeologica è stato svolto grazie ai volontari del Nucleo Archeologico Antica Caere Onlus, Naac, presidente Antonio Amasio, con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Civitavecchia.  
«Il nuovo itinerario, percorribile all’interno di un sentiero appositamente creato dai volontari del Naac – dice Antonio Amasio – attraversa il piccolo altopiano, dal quale è possibile ammirare, tra l’altro, la struggente bellezza delle colline Ceriti e della costa tirrenica, fino a S. Marinella. L’area è molto interessante dal punto di vista archeologico e comprende una serie di complessi sepolcrali risalenti ad un periodo compreso tra la fine del VIII e fino al IV secolo a. c., tombe a fossa, tombe semi costruite e tombe a camera”. “Lungo il percorso – spiega Amasio – è visibile l’imponente sagoma del tumulo dell’Affienatora insieme ad un importante tratto della crepidine monumentale, riportata alla luce durante i lavori di recupero. Alla fine di questo percorso si trova la tomba delle Iscrizioni graffite, scoperta e studiata approfonditamente dal professor G. Colonna, a partire dagli anni 80, che riveste un’importanza eccezionale dal punto di vista archeologico». Infine sono stati realizzati una serie di pannelli didattici, fissi e mobili, che saranno utile nel corso delle visite organizzate all’interno dell’area.

ULTIME NEWS