Pubblicato il

La Polizia di Stato arresta un giovane italiano per droga

MILANO – Ieri sera, la volante del Commissariato Sempione della Questura di Milano ha proceduto al controllo ad iniziativa di un uomo italiano, 40enne, appena scarcerato dalla Casa Circondariale di San Vittore e sottoposto alla Misura Cautelare degli Arresti Domiciliari, presso la sua abitazione in Via Valtellina, in cui era in compagnia di un suo amico, un giovane 21enne italiano.

 

I SOSPETTI DEGLI AGENTI

Quest’ultimo si mostrava agitato destando sospetto agli operatori di polizia che continuavano a sentire un rumore di plastica a ogni minimo movimento del soggetto.  Gli agenti resesi conto che qualcosa non andava lo invitavano a parlare e lo stesso ammetteva di aver occultato della sostanza stupefacente. (Agg.9/5 ore 19,42)

LA PERQUISIZIONE ESEGUITA DAI POLIZIOTTI

Gli operatori di polizia procedevano, cosi, alla identificazione e alla perquisizione personale del soggetto che veniva trovato in possesso di circa 148 grammi di cocaina; la perquisizione si è estesa anche nella sua abitazione, dove il ragazzo ha dichiarato di aver nascosto le altre dosi nella borsa della palestra, in cui sono stati trovati 5 panetti di cocaina e un bilancino, e  negli altri locali della casa dove sono stati rinvenuti: 120 grammi di hashish, 175 euro in contanti e nel box un altro bilancino di precisione. Il ragazzo è stato arrestato per detenzione di droga ai fini di spaccio. (Agg.9/5 ore 19,48)

ULTIME NEWS