Pubblicato il

Pas, niente bando per l'estate

CIVITAVECCHIA – Nuova riunione, nei giorni  scorsi, tra i sindacati, il nuovo amministratore Manuela Marsili ed il dirigente dell’Adsp Lucio Pavone sul futuro della Pas, la Port Authority Security e, in particolare, sul percorso di efficientamento disposto dalla società. Questo alla luce dell’approvazione del Poa (piano operativo annuale) 2019 che, secondo i vertici di Pas, quelli di Molo Vespucci e gli stessi sindacati, porta ad un consolidamento e ad un rilancio della società in house, mediante un efficientamento volto, soprattutto all’investimento sul personale operativo. 
Ed è stato robadito anche nel corso dell’incontro dei giorni scorsi in Authority. 
Incontro durante il quale, però, è stata evidenziata l’impossibilità di ricorrere al bando per l’assunzione di personale in vista della stagione estiva per coprire i picchi di lavoro inevitabili. 
«Non ci sono i tempi tecnici per una procedura del genere – hanno confermato i sindacati presenti – abbiamo però registrato la volontà, comune, di migliorare  la società attraverso il confronto ed il dialogo, con la società che ha recepito alcune nostre richieste che mirano ad un miglioramento della qualità del lavoro di quanti sono impegnati nella Pas». Per quanto riguarda l’emergenza estiva, la società cercherà di ricorrere il meno possibile ad aziende esterne, proprio nell’ottica della riduzione delle spese, senza però chiaramente andare a gravare il lavoro del personale di Pas, per il quale verrà rispettato il contratto nazionale, senza chiedere sacrifici in termini di orario e giornate di ferie.

ULTIME NEWS