Pubblicato il

Adeguamento tecnico funzionale, il Pincio dà l'ok

CIVITAVECCHIA – Il Comune di Civitavecchia, come promesso subito dopo la seduta del Comitato di Gestione nel corso della quale è stato avviato l’iter per l’adeguamento tecnico funzionale al vigente piano regolatore portuale relativo alla banchina 24, ha accelerato i tempi concedendo l’ok al procedimento, approvando in giunta la dichiarazione di non contrasto con gli strumenti urbanistici comunale vigenti. 
Un passo in avanti importante: l’iter vede la trasmissione della proposta, dopo l’ok del Comune, anche al Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici e alla Regione Lazio per poi tornare a Molo Vespucci per il provvedimento che, di fatto, andrà a revocare l’ordinanza contestata la scorsa estate anche al Tar del Lazio, con l’udienza rinviata da giugno a dicembre prossimo. 
Attraverso questo iter amministrativo, che si concluderà appunto con un provvedimento apposito dei vertici di Molo Vespucci, alla banchina 24 dove è presente il terminal agroalimentare gestito da Civitavecchia Fruit and Forest Terminal potrà essere consentito lo scarico dei container destinati proprio al mercato ortofrutticolo, senza dover necessariamente passare per il terminal container.
Un Adf che, di fatto, rimodella il porto alle esigenze attuali, non solo per alcuni traffici, ma per lo scalo tutto, andando a rispondere al mercato in modo più efficiente. 

ULTIME NEWS