Pubblicato il

Progetto Erasmus +, cerimonia di benvenuto all’Istituto Giovanni Cena

Progetto Erasmus +, cerimonia di benvenuto all’Istituto Giovanni Cena

Ospiti le delegazioni della Romania, Turchia e Lituania  

CERVETERI – Ieri mattina, grande cerimonia nel cortile dell’Istituto comprensivo Giovanni Cena dove rappresentanze della Romania, Turchia e Lituania sono stati accolti dal dirigente scolastico professor Vincenzo Colucci e, in rappresentanza dell’Amministrazione comunale, dagli assessori Francesca Cennerilli e Federica Battafarano, nonché dalla consigliera Alessandra Barcaccia. 
Dopo infatti la partecipazione dei ragazzi di Cerveteri alle settimane formative, nell’ambito del Progetto Erasmus + Defems, in Portogallo, Lituania, Polonia e Turchia, sono ora le delegazioni di questi paesi ad essere ospiti dell’Istituto G. Cena. 
Il dirigente Colucci ha evidenziato il lavoro svolto dalla squadra di docenti che ha preparato questo evento e che ha consentito all’Istituto di potersi presentare nel contesto internazionale con dignità ed efficacia. 
In particolare la squadra dei docenti che ha contribuito a rendere possibile l’evento, la docente vicaria Maria Carmela Termini,  il secondo collaboratore Emilia Mameli, Laura Timpano, Domelita Di Maggio, Fiammetta Di Giovanpaolo, Cristina Cavalletti, Paola Pazzini, Sebastiana Strano, Luca Galli, Giuseppina Di Maio, Francesco Bracci e Maria Rosaria Lupo.
«La collegialità – ha proseguito il dirigente – è un valore che va assicurato in ragione del rispetto  del concetto di unitarietà della scuola. Un ringraziamento, infine, ci tengo a rivolgerlo a tutto il nostro istituto, dall’ufficio di segreteria e ai collaboratori scolastici tutti e al signor Amedeo Belli per la consueta disponibilità già evidenziata in occasione dei precedenti eventi». 
Gli studenti hanno partecipato attivamente alla realizzazione del Progetto e trentasette ragazze e ragazzi, fortemente motivati e aperti alla collaborazione e condivisione, saranno parte attiva durante tutta la settimana di accoglienza, supportati anche dalle famiglie che li ospitano e alle quali va il ringraziamento del dirigente Colucci e di tutta l’Amministrazione comunale.

 

ULTIME NEWS