Pubblicato il

Tidei sbotta: ''La maggioranza è solida''

Tidei sbotta: ''La maggioranza è solida''

Il sindaco interviene sul caso Sinistra democratica

SANTA MARINELLA – Il sindaco Pietro Tidei manifesta un certo disappunto verso chi, in questi giorni, sta facendo polemiche sulla vicenda che ha investito lo stesso primo cittadino e i responsabili di Sinistra Democratica. “Leggo con fastidio e stupore – dice Tidei – dichiarazioni strampalate sulle dimissioni di Barbazza, strumentalizzate demagogicamente da gruppi, gruppetti e personaggi di scarso valore, con la speranza che queste dimissioni possano provocare una crisi di giunta. Innanzi tutto non ci sarà nessuna crisi, nè di giunta nè di maggioranza, perché la maggioranza è solida e compatta. A seguito delle ipotetiche dimissioni, io e il capogruppo D’Emilio, abbiamo incontrato Barbazza e compagni, per affrontare le questioni poste. Durante la riunione, peraltro tranquilla e serena, si sono affrontate alcune questioni quali i project financing e chiarite alcune disinformazioni, nonché la vicenda Minghella che non sostiene oggi, né giunte di centro destra, né assolutamente appartiene al centro destra. Viceversa, lo stesso, ha iniziato un percorso personale e politico che va in direzione opposta. Ma questo è argomento sul quale lo stesso si esprimerà liberamente e pubblicamente”. “A conclusione della riunione – continua il sindaco – si è dato mandato al sottoscritto di stendere un documento che sintetizzasse il contenuto e le conclusioni scaturite dall’incontro. Io ho predisposto una bozza di documento che riassumeva fedelmente il tenore della discussione ed immediatamente inoltrato riservatamente a Barbazza, affinché lo valutasse insieme a Sinistra Democratica ed apportasse le eventuali modifiche”. “Questi sono i fatti – sottolinea Tidei – se poi qualche sciacallo si diverte a gettare benzina sul fuoco, non possiamo farci niente. Mi permetto di pensare che, alla base, non c’è niente di politico ma solo dettagli e questioni strettamente personali che, con un minimo di buon senso, sarebbero già superate. D’altra parte, Minghella, è assessore e lo fa seriamente da un anno e non ci si accorge della sua presenza. Comunque affronteremo tutte le questioni con apertura mentale, buon senso e disponibilità al confronto”. 

ULTIME NEWS