Pubblicato il

Nave della Legalità: Mattarella torna al porto di Civitavecchia

Nave della Legalità: Mattarella torna al porto di Civitavecchia

CIVITAVECCHIA – Salperà mercoledì prossimo, 22 maggio, da Civitavecchia la Nave della Legalità pronta a portare a Palermo 1500 degli oltre 70mila studenti che, il giorno successivo, parteciperanno alla manifestazione #PalermoChiamaItalia per dire in coro, a gran voce, “no a tutte le mafie” e per ricordare gli attentati in cui persero la vita i giudici Paolo Borsellino, Giovanni Falcone, Francesca Morvillo e gli agenti delle loro scorte Agostino Catalano, Walter Eddie Cosina, Rocco Dicillo, Vincenzo Li Muli, Emanuela Loi, Antonio Montinaro, Vito Schifani, Claudio Traina. La manifestazione è promossa dal 2002 dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (Miur) e dalla Fondazione Falcone e si svolge sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con il Patrocinio del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati. 
A salutare la partenza della Nave sarà il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, di nuovo ospite al porto di Civitavecchia. La cerimonia è realizzata grazie alla collaborazione dell’Autorità di sistema portuale del Mar Tirreno Centro Settentrionale, presieduta da Francesco Maria Di Majo. Il viaggio è reso possibile grazie alla collaborazione con Grandi Navi Veloci (GNV).
L’iniziativa, che sempre riscuote interesse ed entusiasmo tra i giovani, rientra in un percorso promosso dal Miur per incoraggiare nelle scuole attività didattiche mirate alla cultura del rispetto e della legalità e per una cittadinanza attiva e responsabile. #PalermoChiamaItalia è realizzata anche grazie alla fattiva e quotidiana collaborazione fornita da Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza. L’evento in questi anni è andato arricchendosi di importanti contributi grazie agli accordi firmati con l’ Autorità Nazionale Anticorruzione, la Procura Nazionale Antimafia e Antiterrorismo, il Consiglio Superiore della Magistratura, l’Associazione Nazionale Magistrati. Le principali iniziative legate alla commemorazione saranno il 23 maggio a Palermo, nel giorno dell’anniversario della strage di Capaci. Le celebrazioni istituzionali si terranno nell’ Aula Bunker dell’Ucciardone, luogo simbolo del Maxiprocesso a Cosa Nostra. Nel pomeriggio partiranno i due tradizionali cortei di #PalermoChiamaItalia , che vedono protagonisti gli studenti ma che saranno aperti a tutta la città: il primo si muoverà da via D’Amelio, il secondo dall’ Aula Bunker . Entrambi si ricongiungeranno sotto l’ Albero Falcone, in via Notarbartolo, per il Silenzio, alle 17.58, l’ora della strage​ di Capaci.

ULTIME NEWS