Pubblicato il

Bonus per chi adotta un cane, pubblicato l'avviso

Bonus per chi adotta un cane, pubblicato l'avviso

Saranno erogati 400 euro per 3 anni a copertura delle spese sostenute per la cura dell'animale. L'affidatario dovrà mantenerlo in buone condizioni e non cederlo se non previa segnalazione allo Sportello Tutela Animali del Comune

LADISPOLI – Pubblicato l’avviso per l’adozione di cani randagi ricoverati nei canili convenzionati col comune di Ladispoli. A chi prenderà in carico un cane affidato ad un canile convenzionato con la città di Ladispoli sarà erogato un rimborso spese di 400 euro per 3 anni, a copertura delle spese sostenute per la cura e il mantenimento dell’animale, come ad esempio spese veterinarie, cibo e oggettistica. Per adottare un amico a quattro zampe si dovrà avere residenza nel territorio nazionale, aver compiuto i 18 anni, non avere condanne penali per maltrattamenti di animali a carico del richiedente o di altri componenti del nucleo familiare. Il richiedente dovrà inoltre garantire adeguato trattamento con impegno al mantenimento dell’animale in buone condizioni presso la propria abitazione, in ambiente idoneo a ospitarlo, in relazione alla taglia, alle esigenze proprie della razza, assicurando le previste vaccinazioni e cure veterinarie. Il richiedente dovrà inoltre esprimere il suo consenso a far visionare il cane, anche senza preavviso, agli uffici comunali preposti, allo scopo di accertare la corretta tenuta dell’animale. L’adozione è disposta a cura dello Sportello Tutela Animali del Comune di Ladispoli tramite compilazione della scheda di affido cani randagi che dovrà essere poi trasmessa alla Asl di competenza e al canile convenzionato, sempre a cura dello sportello tutela animali. Il comune erogherà un contributo massimo pari a 400 euro all’anno a chi adotterà un animale. Il contributo sarà erogato solo ed esclusivamente a copertura delle spese relative alla custoria e alla cura dell’animale (spese mediche, cibo, toelettatura, acquisto guinzagli, museruola, …) e sarà liquidato direttamente dall’ente affidatario. Il contributo avrà una durata massima di 3 anni e sarà erogato ogni 12 mesi, a consuntivo, previa presentazione di idonea rendicontazione. Nel caso di decesso o smarrimento dell’animale, l’affidatario dovrà darne tempestiva comunicazione scritta al responsabile del servizio presso il Comune e alla Asl, entro il terzo giorno successivo all’evento. In caso di decesso avvenuto per morte violenta o per avvelenamento l’affidatario dovrà darne comunicazione immediata alla Asl competente per non incorrere nelle sanzioni previste dalle norme vigenti. Qualora poi l’affidatario dovesse maltrattare l’animale o cederlo senza autorizzazione a terzi, la concessione sarà revocata nell’immediato. Per ulteriori informazioni si può contattare lo sportello tutela animali al numero 06 99231235 nei seguenti orari: Lunedì dalle 9 alle 10 Martedì dalle 15 alle 17 Mercoledì dalle 9 alle 10.

ULTIME NEWS