Pubblicato il

Arteinsieme, tutto pronto per la seconda edizione

Tanti artisti per la collettiva internazionale che partirà sabato alle 18 alla Cittadella della Musica e durerà fino al 2 giugno

Tanti artisti per la collettiva internazionale che partirà sabato alle 18 alla Cittadella della Musica e durerà fino al 2 giugno

CIVITAVECCHIA – Tutto pronto per la seconda edizione di Arteinsieme. La collettiva internazionale che torna alla Cittadella della Musica dopo lo strepitoso successo dello scorso anno. Si parte  sabato per arrivare fino al 2 giugno con giornate ricche di arte. «Lo scorso anno – ha commentato l’assessore alla Cultura Enzo D’Antò – c’è stata una grandissima affluenza e molto interesse. Ci sono tanti artisti locali e non e soprattutto tante discipline artistiche». Il presidente dell’associazione organizzatrice dell’evento Tiritraggo Francesco Mauro ha spiegato: «Abbiamo ingrandito l’evento e ci saranno anche alcune dimostrazioni all’esterno. La grande novità di quest’anno è Vittorio Valiante, un artista napoletano di strada che sarà al lavoro già da venerdì a corso Centocelle con il gesso morbido. La sua opera sarà di circa tre metri per due di grandezza e siamo lieti che un artista importante come Valiante abbia sposato il nostro progetto». Rosalba Ferilli ha spiegato come sarà strutturata la manifestazione. Il vernissage sarà sabato alle 18 e la mostra rimarrà aperta fino alle 23. In occasione dell’evento ci sarà un’esibizione di Felice Tazzini e di Max Petronilli. Per il finissage insieme a Tazzini si esibirà Marco Guidolotti. «Domenica si esibirà Valerio Libralato dalle 10 alle 12 con una demo sull’acquerello – ha spiegato Ferilli – mentre dalle 16 alle 18 ci sarà Maria Sibilio con il pastello morbido». Sabato 1 giugno dalle 10 Francesco Giannoni con la ceramica, Giovanni Calandrini con la scultura, Stefano e Roberto Todini sempre con la scultura e Manlio Midio con vetro-legno e metallo. «Ci saranno tre gazebo – ha detto Ferilli – nel cortile della Cittadella per le varie dimostrazioni e i presenti potranno anche intervenire. La mostra si chiude il 2 giugno con le matite colorate di Luigi Crobu».   

ULTIME NEWS