Pubblicato il

''Da parte di Minghella un passo in avanti''

''Da parte di Minghella un passo in avanti''

SINISTRA DEMOCRATICA. Giancarlo Ricci giosce per il ridimensionamento della destra in coalizione

SANTA MARINELLA – Sinistra Democratica, in merito ad alcune dichiarazioni espresse sulla stampa dall’assessore alle Attività produttive Emanuele Minghella, accusato dalla fronda di sinistra della giunta Tidei di essere troppo spostato a destra, interviene per spiegare la sua posizione, all’indomani dell’incontro che la lista ha avuto con lo stesso Minghella. «Soprattutto – dice in una nota Sinistra Democratica – per rispondere alle giuste domande della pubblica opinione, con l’intento di non alimentare polemiche, ma solo per fare la giusta chiarezza sulla posizione assunta da Sinistra Democratica in merito alle più recenti divergenze che riguardano la pubblica amministrazione. Per quanto riguarda l’assessore Minghella, la cui presenza in amministrazione rappresenta un indubbio problema politico per la compagine di maggioranza, dobbiamo dire che, a seguito di una sua richiesta, si è tenuto un incontro che, pur svolgendosi in un clima deciso ma sereno, non ha comunque fugato tutte le nostre perplessità. Tuttavia, il confronto, ha messo in luce l’intenzione di Minghella, dichiarata anche pubblicamente, di intraprendere un percorso politico di progressivo allontanamento dal centrodestra, per approdare ad una posizione politica di impegno civico, al di fuori degli schemi di partito”. Dunque, Sinistra Democratica, pur non intravvedendo in questo percorso di Minghella il massimo della chiarezza che, secondo loro sarebbe stata auspicabile, ritiene che l’assessore abbia fatto un passo in avanti rispetto ad una mancata definizione politica che ha connotato fino ad oggi la sua presenza in una maggioranza di centrosinistra. “Inoltre – prosegue il portavoce di SD Giancarlo Ricci – ciò consente di ridimensionare la presenza della destra nella nostra coalizione, anche attraverso la nostra richiesta di un ripensamento da parte del sindaco su alcune deleghe, che consideriamo improprie ed inopportune”. Per quanto riguarda i project financing, Sinistra Democratica ribadisce la sua posizione di preferenza ad una soluzione interna e cioè una gestione comunale sia per la Passeggiata al Mare che per il cimitero, in difesa e a protezione dei beni pubblici. “Tuttavia – conclude la nota di SD – la maggioranza di cui facciamo parte, ha espresso una posizione diversa dalla nostra, che va democraticamente rispettata, anche se non condivisa. Per questo riteniamo importante la convocazione di due consigli comunali aperti su entrambi i progetti e la successiva istituzione di una apposita commissione formata da rappresentanti della maggioranza e della minoranza, in modo da garantire la massima trasparenza, oltre la massima partecipazione alla determinazione di questi due importanti progetti che riguardano il nostro pubblico interesse”.

ULTIME NEWS