Pubblicato il

Europee, appello al voto di Pd e Rifondazione comunista

La sinistra di Allumiere si rivolge agli elettori

La sinistra di Allumiere si rivolge agli elettori

ALLUMIERE – «Vi ricordate quando l’allora sindaco di Roma Alemanno voleva fare la discarica ad Allumiere? Sapete chi era il suo assessore ai Lavori pubblici fermo sostenitore di questa ipotesi? Era Fabrizio Ghera. Lo stesso che oggi si candida alle europee con Fratelli d’Italia  e che viene ad Allumiere ad inaugurare sezioni e con una faccia tosta incredibile si permette anche di parlare riguardo a cosa è bene o meno per la nostra cittadina. E c’è addirittura chi gli va dietro e lo sostiene». Si apre così la nota congiunta sottoscritta dai segretari Francesca Scarin e Paco Fracassa dei gruppi politici di Allumiere Rifondazione Comunista e Partito Democratico i quali insieme ai membri dei loro direttivi scrivono poi: «Si sa che soprattutto in politica la gente ha poca memoria ed allora ci sembra doveroso rinfrescare i ricordi degli allumieraschi. Perché non vorremmo che Allumiere corra il rischio che sta correndo Civitavecchia. Capiamo che la gente è arrabbiata con la sinistra ed ha le sue buone ragioni perché in passato di errori ne abbiamo commessi e ce ne dobbiamo prendere le responsabilità, ma non ci dobbiamo mai dimenticare ciò che ha fatto, le ferite che ha inflitto ed ha provato ad infliggere la destra al nostro territorio ed anche a livello nazionale, sia nel passato recente che in quello più remoto. Ai nostri concittadini quando andranno a votare (ed invitiamo tutti a farlo) diciamo di non farsi rabbonire dai soliti facili slogan e dalle solite promesse di convenienza:  scavate nella vostra memoria, perché molto spesso i personaggi che vi ritrovate davanti sono sempre gli stessi». I circoli di Rifondazione Comunista e del PD di Allumiere congiuntamente invitano, dunque: «A votare per le forze di sinistra europeiste che non puntano a sfasciare l’Europa creando il caos, ma vogliono cambiarla, vogliono un’Europa più vicina ai cittadini e meno a banche e finanza».

ULTIME NEWS