Pubblicato il

Viareggio, denunciati due cittadini italiani per il reato di tentata truffa

VIAREGGIO – Nella giornata di ieri personale della Squadra Anticrimine del Commissariato di P.S. di Viareggio ha denunciato due cittadini italiani per il reato di tentata truffa in concorso. Nel dettaglio, nella mattinata di ieri personale in servizio in borghese in servizio antirapina nella città di Viareggio, mentre transitava in via Indipendenza, sentiva un forte colpo che interessava lo specchietto esterno dell’auto. Gli operatori, pertanto, si fermavano poco più avanti, ove venivano immediatamente avvicinati da due uomini; questi riferivano che a seguito dell’urto avevano subito la rottura dello specchietto della propria autovettura per un valore di circa 160 euro, sostenendo che era necessario pagare il danno in contanti per evitare aumenti assicurativi.

 

L’INTERVENTO DEGLI AGENTI E LA CONFESSIONE DEL PROPOSITO CRIMINOSO

A questo punto i poliziotti, intuendo che i due soggetti stavano mettendo in pratica la c.d. “truffa dello specchietto”, si qualificavano mostrando il distintivo di riconoscimento. I due uomini, entrambi originari di Napoli e giunti a bordo di un’autovettura presa a noleggio nella città partenopea, venivano condotti in Ufficio ove confessavano il loro proposito criminoso.  (Agg.25/5 ore 18,16)

NUMEROSI PRECEDENTRI DI POLIZIA A CARICO DEI DUE UOMINI

Sottoposti agli accertamenti di rito, inoltre, sono emersi numerosi pregiudizi penali e di polizia per reati contro il patrimonio, specie per truffe posate in essere con la medesima tecnica. I due sono stati, quindi, deferiti all’Autorità Giudiziaria per il reato di tentata truffa in concorso e sono state altresì avviate le procedure per l’emissione nei lùoro confronti del divieto di ritorno nel Comune di Viareggio.  (Agg.25/5 ore 18,21)

ULTIME NEWS