Pubblicato il

Festival della psicologia: ‘’Identità mente / corpo del paziente’’

Festival della psicologia: ‘’Identità mente / corpo del paziente’’

Al Granarone un incontro per dialogare con il pubblico. Si apre con i saluti istituzioni di Martina Cocchi e Giuseppe Vitali  

CERVETERI – Sabato prossimo, 1 giugno, al Granarone ultima tappa del Festival della psicologia 2019 ‘’Fuori Roma’’ con un incontro per dialogare con il pubblico sul delicato argomento dell’identità:  ‘’Identità mente/corpo del paziente – Il modello della copresenza di medico e psicologo’’. Il Festival della psicologia, arrivato alla sua quinta edizione, è organizzato dall’ordine degli psicologi del Lazio. 
L’incontro si apre alle 14 con i saluti istituzioni di Martina Cocchi e Giuseppe Vitali, psicologo-psicoterapeuta referente territoriale dell’ordine per Ladispoli/Cerveteri. Nel corso dell’incontro si racconteranno i cambiamenti e le nuove esigenze del concetto teorico di salute: dalla salute come assenza di malattia alla salute come processo biopsicosociale. Verranno presentati i modelli teorici riguardo l’identità mente/corpo del paziente e illustrato il ruolo e la funzione dello psicologo nello studio di medicina generale, esplorando nello specifico l’esperienza di Ladispoli.
Dalle 15,30 alle 17 si procede con ‘’Educazione all’affettività – Laboratorio rivolto ai bambini sulla promozione della conoscenza dell’identità’’.  Attraverso un brainstorming sul concetto d’identità si chiederà ai bambini di scrivere cosa significhi per loro la parola identità e si andrà a costruire insieme un cartellone con i vari pensieri. Successivamente, attraverso del materiale cartaceo ogni bambino costruirà l’immagine di un bambino favorendo così la percezione di se e degli altri. Ci saranno poi delle discussioni guidate in plenaria sui lavori fatti e circle time sull’esperienza vissuta. 
Dalle 17 alle 18,30 un laboratorio esperienziale di gruppo sulla respirazione consapevole guidata da un esperto, rivolto ad adulti: “Esperienze corporee: la respirazione consapevole”. Il laboratorio prevede il contatto con il proprio respiro affinché si acquisisca una maggior consapevolezza, provando a “sentirsi”. L’esperienza sarà caratterizzata da un rilassamento progressivo del proprio corpo. Al termine del laboratorio è prevista una condivisione sull’esperienza vissuta e sul riconoscimento dell’identità del proprio corpo.
Il festival è completamente gratuito e aperto a tutti. Per partecipare a questo evento, occorre lasciare il nominativo sul sito https://festivalpsicologia.it/fuori-roma

ULTIME NEWS