Pubblicato il

Uscita dal carbone e crisi occupazionale: Federlazio chiede attenzione

CIVITAVECCHIA –  All’indomani del tavolo sul lavoro sul futuro di Tvn, Federlazio chiede alle istituzioni «un coinvolgimento in un percorso, il più possibile condiviso, che tenga nella dovuta considerazione – ha spiegato il direttore generale Luciano Mocci – le esigenze delle aziende che, mai come in questo momento di estrema incertezza, si trovano in grande difficoltà ed hanno la necessità di trovare le opportune sinergie di intenti e operative. Allo stesso tempo, abbiamo richiesto nuovamente un incontro urgente ad Enel, per discutere di quanto sta accadendo». L’incontro era già stato chiesto a margine dello sciopero degli elettrici. 

«Il rischio di una flessione nella produzione sul sito di Tvn – avevano infatti spiegato – non fa che aumentare le criticità che le imprese stanno evidenziando già da tempo. Le aziende del territorio lanciano l’allarme e sottolineano tutte le possibili gravi ripercussioni in termini occupazionali». Da qui la richiesta a Enel di un incontro urgente per rappresentare la forte preoccupazione delle imprese locali «che chiedono di essere ascoltate – conclude Federlazio – anche in considerazione della professionalità e della disponibilità che da sempre contraddistingue l’impegno nei confronti dell’Enel».

ULTIME NEWS