Pubblicato il

Vertenza Enel: metalmeccanici in assemblea

Vertenza Enel: metalmeccanici in assemblea

CIVITAVECCHIA – Dopo gli elettrici, in sciopero nelle scorse settimane, è la volta dei metalmeccanici. Il denominatore comune è la preoccupazione per il futuro occupazionale legato alla centrale Enel di Torre Nord, a seguito dell’uscita dal carbone. Così martedì, dalle 15 alle 17 presso la sala mensa della centrale si terrà l’assemblea dei metalmeccanici impegnati negli appalti di manutenzione e pulizie industriali. 
«Enel annuncia un’altra riduzione di organico tra i diretti – ha spiegato il segretario della Fiom Cgil Giuseppe Casafina – e in mancanza di un piano sostenibile e condiviso per Tvn, al momento non vediamo alcuna certezza per il futuro dell’occupazione locale. Tra l’altro nell’indotto aumentano costantemente i casi di ferie forzate o di ricorso agli ammortizzatori sociali, motivati dalle aziende proprio con il calo dei lavori in centrale. Per la tutela di tutte le lavoratrici e i lavoratori che operano nel sito, il progetto per un futuro industriale ecosostenibile va discusso e condiviso con tutte le parti in causa, con il necessario coinvolgimento delle istituzioni». 
I metalmeccanici, guidati dalla Fiom, dicono no ad azioni unilaterali e si preparano allo sciopero generale dei metalmeccanici indetto da Fim Cisl, Fiom Cgil e Uilm Uil per il 14 giugno prossimo, con una manifestazione a Napoli.

ULTIME NEWS