Pubblicato il

Centro massaggi a luci rosse in pieno centro: scattano i sigilli

Centro massaggi a luci rosse in pieno centro: scattano i sigilli

La Polizia è intervenuta sequestrando l'appartamento sottoposto a controllo da tempo per un continuo via vai di uomini. Denunciata una donna cinese su cui pendeva un ordine di espulsione emesso dalla Questura di Milano 

CIVITAVECCHIA – Una luce soffusa, gel per massaggi, salviettine umidificate e svariate confezioni di contraccettivi. Questo quanto trovato all’interno di un appartamento in pieno centro a Civitavecchia, nella tarda serata di ieri, dagli uomini del commissariato di Polizia diretto dal primo dirigente Nicola Regna. Gli agenti, che già da tempo, nell’ambito di un sempre più pressante controllo del territorio, avevano notato un continuo via vai di uomini che si introducevano nel palazzo, si recavano presso l’abitazione, bussando alla porta dell’appartamento.

Ad aprirgli una donna, di nazionalità cinese, in abiti succinti, pronta ad accogliere i clienti ed un uomo, sempre di nazionalità cinese, entrambi privi di documenti. L’appartamento, come disposto dal pubblico ministero di turno, è stato sottoposto a sequestro ed i due cittadini cinesi accompagnati presso gli uffici del commissariato per la necessaria identificazione.

Dagli accertamenti, la donna, risultata inottemperante ad un Ordine di espulsione emesso dalla Questura di Milano, veniva denunciata in stato di libertà e successivamente, entrambi accompagnati presso l’ufficio Immigrazione della Questura di Roma.

ULTIME NEWS