Pubblicato il

Federbalneari Roma nord:  “Puntare su una programmazione a medio e lungo termine"

Federbalneari Roma nord:  “Puntare su una programmazione a medio e lungo termine"

"Serve considerare il litorale come parte di un sistema turistico integrato”

TARQUINIA – E’ un avvio di stagione positivo per il litorale a nord di Roma che, nel secondo fine settimana di giugno, ha registrato un incremento di oltre il 5% di presenze rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Lo afferma Federbalneari litorale nord. “Dopo il mese di maggio flagellato dalla pioggia – affermano da Federbalneari –  finalmente la stagione è realmente iniziata e le strutture balneari, da Ladispoli fino a Montalto di Castro, hanno registrato un boom di presenze soprattutto nel weekend. Inoltre, è previsto a breve l’inizio delle manifestazioni e degli eventi concertistici, sportivi e culturali già in programma che garantiranno un’ulteriore valorizzazione delle località e offriranno a tutti i visitatori la possibilità di vivere esperienze ed emozioni”. 

“L’incremento di presenze sul litorale nord del Lazio conferma la validità dell’offerta delle imprese turistiche della costa, caratterizzata da spiagge attrezzate, servizi e cultura dell’accoglienza – dichiara Marco Maurelli, Presidente Federbalneari Litorale Nord – Il cliente-turista, infatti, è diventato sempre più esigente ed attento e non è più sufficiente avere un bel mare senza servizi. Facciamo, quindi, un plauso a tutte le imprese della costa che, nonostante le mille difficoltà legate sia al maltempo e sia a questioni economiche, sono riuscite a mantenere alto il livello di attrattività delle nostre spiagge”.

Per valorizzare ancora di più il territorio a Nord di Roma è necessario, per Federbalneari,” puntare su una programmazione a medio e lungo termine, che consideri il litorale come parte di un sistema turistico integrato comprendente ricettività, ambiente, enogastronomia, archeologia, mare e cultura. Solo in questo modo è possibile, infatti, sfruttare a pieno l’attrattività turistica di queste aree, anche in vista del grande potenziale rappresentato dal crocierismo internazionale che ha in Civitavecchia il punto di arrivo di migliaia di turisti al giorno a cui poter offrire pacchetti turistici mirati”.

ULTIME NEWS