Pubblicato il

''Il filo nascosto'', a Tarquinia una settimana di eventi per respirare l’entusiasmo del cinema

''Il filo nascosto'', a Tarquinia una settimana di eventi per respirare l’entusiasmo del cinema

Un contenitore di appuntamenti promossi dalla rete imprese VisiTarquinia con Tarquinia film office. Il momento clou  sarà  il concerto di Leandro Piccioni

TARQUINIA – Tarquinia torna a sentirsi terra di cinema, a respirare l’entusiasmo che nasce dai sogni che prendono forma sul grande schermo, l’eccitazione che si crea dal lavoro tra i vicoli e negli scenari cittadini di registi attori e produzioni. E a vivere il cinema anche come opportunità di coagulazione socio-economica del territorio. A riassumere e declinare questi concetti nasce “Il filo nascosto”, contenitore di eventi promossi dalla rete d’imprese VisiTarquinia in collaborazione con l’associazione Tarquinia Film Office Aps, con il sostegno della Regione Lazio e delle Strade del Commercio del Lazio e con il patrocinio del Comune di Tarquinia e della Roma Lazio Film Commission: tre giornate – 23, 25 e 27 giugno – in cui cinema e promozione delle bellezze, dei talenti e della vivacità del territorio si mescolano in appuntamenti stimolanti e variegati. Il momento clou sarà il viaggio musicale tra le più belle colonne sonore del cinema, guidato dal talento del Quartetto Pessoa e dal maestro Leandro Piccioni, tarquiniese doc e pianista di Ennio Morricone, che finalmente giovedì 27 giugno si esibirà nel teatro della sua città. E Leandro, di fronte al successo ed al riempimento dello spettacolo delle ore 21, ha gentilmente proposto una finestra insolita sulla prova generale alle ore 19: per prenotarsi ci si può rivolgere al Cinema Etrusco. Il pomeriggio di giovedì 27 sarà ricco di appuntamenti, perché alle 18 è in programma un flash mob che chiamerà tarquiniesi e turisti a vestirsi da cowboy/butteri, proprio davanti al Teatro San Marco. L’occasione sarà propria, per chi volesse, per registrare la propria disponibilità come possibile comparsa in future produzioni cinematografiche cittadine, con Tarquinia Film Office – realtà associazionistica che nasce con l’intento di favorire un’effervescente frequenza a Tarquinia di produzioni cinematografiche – che si incaricherà di realizzare un vero e proprio book degli aspiranti figuranti tarquiniesi, da mettere a disposizione dei registi determinati a girare scene in città. Ad aprire la serie di eventi, domenica 23 giugno, sarà invece la serata cinegustologica in cui il giornalista Marco Lombardi, a contorno della proiezione de Il Marchese del Grillo – che a Tarquinia vide girate alcune scene memorabili – proporrà agli spettatori una presentazione di pancia della pellicola vissuta attraverso i termini e le sensazioni della cucina, applicate al cinema. In questa cornice di eventi, si inserirà anche il curioso debutto dell’iniziativa Town of Fame: Tarquinia, come Hollywood, raccoglierà le impronte di protagonisti del cinema; non limitandosi a star dai caratteri cubitali, bensì abbracciando tutti i mestieri e le arti che ruotano attorno alla produzione cinematografica. Hanno già dato la propria disponibilità nomi del calibro di Ivan Cotroneo (sceneggiatore e regista), Dario Albertini (regista del pluripremiato Manuel), Marco Giusti (giornalista di Blob, Stracult…), Lidia Vitale (attrice, Suburra, Romeo e Giuly, La meglio Gioventù), stuntmen, Direttori della Fotografia… Naturalmente, giovedì anche Leandro Piccioni lascerà la propria impronta, testimonianza ulteriore dell’orgoglio e della fierezza che la città nutre verso il talento e la professionalità di uno dei suoi figli.

ULTIME NEWS