Pubblicato il

Approvato all’unanimità l’ordine del giorno per l'ospedale

Approvato all’unanimità l’ordine del giorno per l'ospedale

Fiumicino. La consigliera Bonanni: "Il Grassi è in continua sofferenza"

FIUMICINO – «Con l’ordine del giorno approvato oggi abbiamo ribadito la necessità di un ospedale a Fiumicino e impegnato il sindaco e la giunta a farsi promotori presso la Regione di tutte le azioni possibili perché si arrivi a questo risultato». Lo dichiara la consigliera comunale Barbara Bonanni (LeU), prima firmataria dell’odg. «Il Comune di Fiumicino ha già superato gli 80 mila abitanti e non ha strutture sanitarie di primo soccorso – commenta Bonanni -. I nostri concittadini, in caso di necessità urgenti, sono costretti a rivolgersi agli ospedali di Roma, con quello che questo comporta in termini di tempestività dell’intervento dei medici». 
«Per di più, l’ospedale più vicino, il Grassi di Ostia, è in continua sofferenza e non riesce a rispondere ai bisogni del suo bacino di utenza – continua Bonanni -. Per questo e considerato che la nostra popolazione cresce al ritmo di 1000 unità l’anno, è necessario programmare un presidio ospedaliero di base che garantisca il diritto alla salute a tutti e tutte». «Del resto – aggiunge la consigliera -, Fiumicino rientra negli standard previsti dalla legge per chiedere l’apertura di una struttura provvista di pronto soccorso». L’ordine del giorno, firmato anche dalla capogruppo del Pd paola Magionesi, e dalla capogruppo di «Vivere per Fiumicino» Valentina Giua, è stato approvato all’unanimità. «Ringrazio l’opposizione per essere andata oltre gli schieramenti davanti ad una questione seria come quella della salute dei cittadini e delle cittadine» conclude Bonanni. «Che a Fiumicino serva un ospedale lo sanno anche i sassi. Il Grassi scoppia, la viabilità con il Ponte della Scafa rattoppato e il viadotto dell’Aeroporto a mezzo servizio è quella che è. L’estensione territoriale e le necessità sono sotto gli occhi di tutti». Così il vicepresidente del consiglio comunale di Fiumicino, la consigliere della Lega-Salvini Premier, Federica Poggio, commenta l’approvazione dell’odg sulla realizzazione di un ospedale a Fiumicino, aggiungendo: «Abbiamo votato con convinzione l’ordine del giorno presentato dalla maggioranza. Quello che mi chiedo è a cosa serva un documento del genere, privo di qualsiasi concretezza. Pretendiamo qualcosa di più che un pezzo di carta da inviare a qualche ufficio regionale». «Il sindaco inviti il presidente della Regione Lazio Zingaretti a Fiumicino, in un’assemblea pubblica, e ci dica se l’ospedale si farà, quando si farà, quanti soldi sono stati stanziati e dove sorgerà. Altrimenti stiamo solo dando false speranze. Sappiamo che fine hanno fatto le varie città dello sport, auditorium, sottopassi, centro fitness comunale, città dei ragazzi a villa Guglielmi», conclude la Poggio.

ULTIME NEWS