Pubblicato il

Marco Cecchin di Galliera Veneta allontanatosi da casa il primo aprile segnalato a Cerveteri

Marco Cecchin di Galliera Veneta allontanatosi da casa il primo aprile segnalato a Cerveteri

IL CASO. Il 24enne sembra soffra di disturbi di identità 

CERVETERI –  La città cerite in fibrillazione dopo l’appello lanciato sui social da Davide Marino lunedì sera che segnala la presenza in zona di Marco Cecchin, 24enne di Galliera Veneta, scomparso da casa il primo aprile scorso.  Ecco la descrizione dei fatti effettuata da Davide: «Ieri mentre ero al lavoro a Campo di Mare una frazione di Cerveteri in provincia di Roma ho notato un ragazzo con un sacco della spazzatura con dentro poche cose, vedevo che girava in cerca di qualcosa e dopo poco ha chiesto a due signori una sigaretta, si è seduto di fronte al mare e finita la sigaretta ha continuato a girare, gli ho dato una bottiglietta di acqua e gli ho chiesto se aveva bisogno di aiuto, mi ha detto che si chiama Marco Cecchin che manca da casa dal 1 di aprile, è di Galliera Veneta in provincia di Padova, ha 24 anni, l’ho trovato in evidente stato di choc, ha poca barba e occhiali da vista tenuti con un pezzetto di spago, dopo avermi chiesto un abbraccio è scappato. La sera l’ho rincontrato poco vicino al posto in cui l’ho incontrato ieri mattina ho cercato di aiutarlo e tranquillizzarlo gli ho fatto chiamare la mamma che lo cercava da tempo e da quanto mi è stato detto ha disturbi di personalità ed è scappato più volte, piangeva ed urlava e soffriva molto, mi ha detto che sta male per i farmaci e per le persone che gli fanno del male (credo siano i medici), poi ha iniziato a rovistare velocemente nella busta, ha tirato fuori un paio di scarpe le ha indossate ed è scappato via». «Oggi – continua Davide nel suo racconto – la mamma mi ha contattato più volte perché non c’è modo di trovare Marco, non ha telefono e nessun mezzo con cui comunicare e voleva sapere se lo avessi visto o se fosse venuto a cercarmi ma niente! Vi prego nessuno merita tanta sofferenza! Se qualcuno lo conoscesse o lo vedesse mi contattasse». In tanti hanno accolto l’appello del giovane a condividere il più possibile il post per aiutare Marco a tornare a casa. Peraltro Davide evidenzia che: «Sono stati chiamati i carabinieri ma mi è stato detto che non possono fare niente perché se lui non commette reati, essendo maggiorenne, nessuno lo può prendere e riportare a casa». Diverse persone hanno segnalato di averlo visto in questi giorni a Campo di Mare. Ieri mattina è stato visto dalle 12 alle 13 seduto in um bar a Ladispoli in via Madrid.  Una donna scrive di conoscere “la mamma di Marco che ha girato l’Italia in questi anni per andare a riprendersi il figlio ogni volta che lui si rifaceva vivo, ma che non può tenerlo legato in casa. E ogni volta lui prende e se ne va. Marco è un caro ragazzo, ma finché non accetterà di aver bisogno d’aiuto si può fare ben poco».

 

ULTIME NEWS