Pubblicato il

Percorso nascita: San Paolo promosso

Percorso nascita: San Paolo promosso

CIVITAVECCHIA – Si è concluso l’incontro tra la Direzione Aziendale della Asl Roma 4 e la Commissione della Regione  Lazio relativamente al mantenimento del percorso nascite all’ospedale San Paolo di Civitavecchia. Dopo un’accurata visita nei reparti di Pediatria, Ginecologia, sala parto e dopo aver approfondito positivamente punto per punto le richieste formulate dalla Regione Lazio e già messe in atto dalla Asl Roma4, l’incontro si è concluso per le eventuali considerazioni nella Direzione Sanitaria dell’Ospedale dove ci si  è riaggiornati ad un prossimo step nel mese di ottobre.

«Il parto è una esperienza di vita che va celebrata – hanno spiegato dalla Asl – per questo gli operatori sanitari della Asl Roma 4 si pongono come obiettivi la centralità della donna e non degli operatori, in tutte le fasi del percorso assistenziale, il rispetto dei valori, della  cultura e della volontà della donna e della coppia, un ambiente tranquillo, limitando il numero degli operatori sanitari presenti a quelli realmente necessari, la vicinanza di una persona di riferimento, il rispetto dei tempi fisiologici del travaglio, il ricorso all’episiotomia e altre procedure mediche solo su indicazione clinica e non come interventi di routine, il clampaggio ritardato del cordone ombelicale per determinare un miglior adattamento alla vita da parte del neonato, il contatto pelle-pelle, mediante contatto precoce e prolungato del neonato e della mamma, che non vengono  separati nelle prime due ore del postpartum per favorire l’avvio dell’allattamento al seno». 

ULTIME NEWS