Pubblicato il

Spiagge sporche, le critiche corrono sul web

Spiagge sporche, le critiche corrono sul web

S. MARINELLA – Arriva l’estate, ma le spiagge libere sono sporche. Le polemiche montano sui social e sono molti coloro che protestano per trovarsi in riva al mare con quintali di rifiuti. “Frequento la spiaggia libera sotto il castello Odescalchi – scrive Claudia De Cesaris su facebook – effettuando regolarmente opera di pulizia dalla plastica, che poi butto nei cassonetti all’ingresso. È cominciata la stagione turistica e ci sono, da alcuni mesi, dei sacchi neri pieni di rifiuti insieme a ingombranti che nessuno porta via. Probabilmente sono il risultato della raccolta di qualche volenteroso che confidava che l’amministrazione avrebbe provveduto a portarli in discarica. Questo non è accaduto e i sacchi si sono rotti, spargendo il loro contenuto nei dintorni. Inoltre, frequentatori, accumulano lì i rifiuti delle loro gite. Anche il piazzale sovrastante la spiaggia è abbandonato a sè stesso, nessuno ha tagliato le erbacce che invadono lo spazio e in particolare lo stradino di passaggio ne ha tolto le deiazioni e gli stracci sporchi. Forse l’amministrazione comunale non considera la spiaggia libera e il piazzale antistante facenti parte del Comune, ma territorio franco e che, quindi, se lo debbano pulire i frequentatori. Oltretutto quelle erbacce possono costituire un pericolo di incendio”.

ULTIME NEWS